Una storia per cambiare

Affetti e emozioni narrativo fantastico Una storia per cambiare Veronica Arlati, Emozioni in fiaba, Red! Nel villaggio di Baby, vivono i cuccioli di tutti gli animali. È un posto sereno finché gli abitanti iniziano a odiarsi per l’incantesimo di una strega malefica. Per fortuna Sem lo gnomo riporta la serenità raccontando delle fiabe. Prima di partire Sem lascia un messaggio ai suoi amici. “Voi siete dei cuccioletti buoni, graziosi e gentili, d’ora in avanti fate in modo che nessuna strega cattiva possa rovinarvi la vita, aiutatevi a vicenda e vogliatevi bene e io tornerò ogni sera a raccontarvi le fiabe davanti al fuoco”. I cuccioletti si svegliarono uno accanto all’altro, e di questo rimasero davvero stupiti, ma ancora di più li meravigliò il fatto che non si sentivano più arrabbiati l’uno con l’altro e nel loro cuore provavano solo tanto amore e tanta felicità; lessero il bigliettino e improvvisamente si ricordarono di come, mentre lo gnomo raccontava quelle bellissime fiabe, la rabbia, la paura e la tristezza a poco a poco avevano lasciato il posto all’amore e alla gioia. Decisero perciò di seguire il consiglio dello gnomo Sem. Lo gnomo buono, come aveva promesso, ritornò ogni sera al villaggio per raccontare fiabe sempre nuove e avvincenti. Così, quando la malvagia ritornò per lanciare di nuovo il suo maleficio, trovò ad attenderla lo gnomo Sem seduto accanto al falò, circondato dai suoi amici cuccioli che ascoltavano rapiti le sue belle storie. Lo gnomo allora le disse: - Brutta strega cattiva, questi cuccioli hanno capito come sfuggire per sempre al tuo orribile incantesimo, perché hanno imparato l’importanza del volersi bene e dell’essere felici insieme! Vai via e non farti più vedere! La strega inferocita tentò di lanciare un nuovo incantesimo, ma si rese conto che la sua malefica magia nulla poteva contro la forza dell’amore e dell’amicizia. Scornata, la stregaccia se la diede a gambe, accompagnata da un fitto lancio di mele marce, a cui si dedicarono con gioia tutti gli abitanti del villaggio. Fu così che da allora a Baby, il villaggio dei cuccioli, regnarono solo gioia e felicità. Parliamone insieme Che libro consiglieresti a Sem? Secondo le tue esperienze di lettura, consiglia un libro adatto a uno di questi tipi di lettori: chi è sempre arrabbiato; chi vuole ridere; chi è geloso; chi è triste… Poi confrontati con i compagni e l’insegnante sui motivi per cui hai dato quel consiglio e magari scambiatevi i libri.
Affetti e emozioni narrativo fantastico Una storia per cambiare Veronica Arlati, Emozioni in fiaba, Red! Nel villaggio di Baby, vivono i cuccioli di tutti gli animali. È un posto sereno finché gli abitanti iniziano a odiarsi per l’incantesimo di una strega malefica. Per fortuna Sem lo gnomo riporta la serenità raccontando delle fiabe. Prima di partire Sem lascia un messaggio ai suoi amici. “Voi siete dei cuccioletti buoni, graziosi e gentili, d’ora in avanti fate in modo che nessuna strega cattiva possa rovinarvi la vita, aiutatevi a vicenda e vogliatevi bene e io tornerò ogni sera a raccontarvi le fiabe davanti al fuoco”. I cuccioletti si svegliarono uno accanto all’altro, e di questo rimasero davvero stupiti, ma ancora di più li meravigliò il fatto che non si sentivano più arrabbiati l’uno con l’altro e nel loro cuore provavano solo tanto amore e tanta felicità; lessero il bigliettino e improvvisamente si ricordarono di come, mentre lo gnomo raccontava quelle bellissime fiabe, la rabbia, la paura e la tristezza a poco a poco avevano lasciato il posto all’amore e alla gioia. Decisero perciò di seguire il consiglio dello gnomo Sem. Lo gnomo buono, come aveva promesso, ritornò ogni sera al villaggio per raccontare fiabe sempre nuove e avvincenti. Così, quando la malvagia ritornò per lanciare di nuovo il suo maleficio, trovò ad attenderla lo gnomo Sem seduto accanto al falò, circondato dai suoi amici cuccioli che ascoltavano rapiti le sue belle storie. Lo gnomo allora le disse: - Brutta strega cattiva, questi cuccioli hanno capito come sfuggire per sempre al tuo orribile incantesimo, perché hanno imparato l’importanza del volersi bene e dell’essere felici insieme! Vai via e non farti più vedere! La strega inferocita tentò di lanciare un nuovo incantesimo, ma si rese conto che la sua malefica magia nulla poteva contro la forza dell’amore e dell’amicizia. Scornata, la stregaccia se la diede a gambe, accompagnata da un fitto lancio di mele marce, a cui si dedicarono con gioia tutti gli abitanti del villaggio. Fu così che da allora a Baby, il villaggio dei cuccioli, regnarono solo gioia e felicità. Parliamone insieme  Che libro consiglieresti a Sem? Secondo le tue esperienze di lettura, consiglia un libro adatto a uno di questi tipi di lettori: chi è sempre arrabbiato; chi vuole ridere; chi è geloso; chi è triste… Poi confrontati con i compagni e l’insegnante sui motivi per cui hai dato quel consiglio e magari scambiatevi i libri.