I più grandi vincono

A come ambiente informativo Prima di leggere Leggi il titolo e le parole evidenziate e poi scegli vero (V) o falso (F). Sarà il racconto di una gara. V F Sarà un testo espositivo. V F Parlerà di animali. V F Parlerà di piante e fiori. V F Parlerà delle dimensioni degli animali. V F Adesso leggi il testo. Controlla se prima hai risposto nel modo giusto. I più grandi vincono Nicola Davies, Grande proprio così, Editoriale Scienza Gli animali grossi, che conservano il calore corporeo, per riscaldarsi non hanno bisogno di bruciare velocemente il cibo come i più piccoli. Per questo possono vivere nutrendosi con cibo di scarso valore energetico. Gli elefanti, i più grandi animali vegetariani, mangiano praticamente qualunque cosa, erba secca, persino corteccia e legno, ma il tragulo, uno dei più piccoli vegetariani, mangia solo i germogli più teneri. C’è un altro motivo per cui gli animali grandi possono sopravvivere con cibo scadente: hanno spazio per digerirlo. Le scimmie si nutrono perlopiù di piante, ma per digerire bene le parti più dure, come alcune foglie e la corteccia, hanno bisogno di un intestino molto complicato. Quindi solo le più grandi, con belle pancione e un sacco di spazio per la digestione, possono cibarsi di foglie. Le più piccole non hanno posto per un grosso apparato digerente e possono mangiare solo dei bocconi morbidi e succosi, come i frutti. Essere grandi e bruciare lentamente il cibo sono cose che permettono agli animali grossi di percorrere grandi distanze. Possono andare avanti senza cibo molto più a lungo degli animali piccoli e hanno più spazio nei loro grossi corpi per stivare, sotto forma di grasso, grandi riserve di energia per i periodi di magra. Le balene possono spostarsi per migliaia di miglia nell’oceano e stanno mesi interi senza mangiare. Gli gnu camminano ogni anno per quasi 3000 chilometri attraverso l’Africa seguendo la pioggia e l’erba fresca, mentre gli erbivori più piccoli devono aspettare che cada la pioggia dove loro si trovano. Ma ci sono altri vantaggi a essere grandi: più un animale è grande meno predatori sono in grado di mangiarlo, e più un animale è grande e più battaglie vince. Gli elefanti maschi, ad esempio, combattono furiosamente per stabilire chi fra loro si accoppierà con le femmine. I più grossi, con le zanne più grandi, hanno più probabilità di vittoria. Differenze di dimensioni che agli occhi di noi umani non sembrano rilevanti lo sono per le femmine di alcuni animali. Le rondini femmina preferiscono accoppiarsi con i maschi con la coda più lunga… Anche solo di un paio di millimetri. E le femmine delle rane e dei rospi riescono a riconoscere i maschi più grandi anche al buio, perché il loro cra-cra ha un tono più profondo. Comprendo Informazioni esplicite e implicite Un elefante può mangiare anche il cibo che dà poca energia perché: il suo grande corpo mantiene il calore e non ha bisogno di cibo energetico per scaldarsi. è un animale molto grosso, che suda e ha sempre caldo e per questo mangia il legno. Dal testo puoi capire che (sono possibili più scelte): tutte le scimmie hanno un apparato digerente grande e complicato. per digerire il cibo scadente occorre un grosso apparato digerente. lo gnu è un animale grande, vegetariano, che vive in Africa. lo gnu è un animale grande, che vive sotto la pioggia. Nella lotta per avere le femmine: vincono sempre gli elefanti più grossi, con le zanne più grosse. vincono di solito gli elefanti più grossi, con le zanne più grosse. Qual è la frase che ti permette di rispondere? Sottolineala nel testo. Le femmine dei rospi riconoscono i maschi più grandi: dall’odore. dalla voce. dal colore.
A come ambiente informativo Prima di leggere  Leggi il titolo e le parole evidenziate e poi scegli vero (V) o falso (F). Sarà il racconto di una gara. V F Sarà un testo espositivo. V F Parlerà di animali. V F Parlerà di piante e fiori. V F Parlerà delle dimensioni degli animali. V F  Adesso leggi il testo. Controlla se prima hai risposto nel modo giusto. I più grandi vincono Nicola Davies, Grande proprio così, Editoriale Scienza Gli animali grossi, che conservano il calore corporeo, per riscaldarsi non hanno bisogno di bruciare velocemente il cibo come i più piccoli. Per questo possono vivere nutrendosi con cibo di scarso valore energetico. Gli elefanti, i più grandi animali vegetariani, mangiano praticamente qualunque cosa, erba secca, persino corteccia e legno, ma il tragulo, uno dei più piccoli vegetariani, mangia solo i germogli più teneri. C’è un altro motivo per cui gli animali grandi possono sopravvivere con cibo scadente: hanno spazio per digerirlo. Le scimmie si nutrono perlopiù di piante, ma per digerire bene le parti più dure, come alcune foglie e la corteccia, hanno bisogno di un intestino molto complicato. Quindi solo le più grandi, con belle pancione e un sacco di spazio per la digestione, possono cibarsi di foglie. Le più piccole non hanno posto per un grosso apparato digerente e possono mangiare solo dei bocconi morbidi e succosi, come i frutti. Essere grandi e bruciare lentamente il cibo sono cose che permettono agli animali grossi di percorrere grandi distanze. Possono andare avanti senza cibo molto più a lungo degli animali piccoli e hanno più spazio nei loro grossi corpi per stivare, sotto forma di grasso, grandi riserve di energia per i periodi di magra. Le balene possono spostarsi per migliaia di miglia nell’oceano e stanno mesi interi senza mangiare. Gli gnu camminano ogni anno per quasi 3000 chilometri attraverso l’Africa seguendo la pioggia e l’erba fresca, mentre gli erbivori più piccoli devono aspettare che cada la pioggia dove loro si trovano. Ma ci sono altri vantaggi a essere grandi: più un animale è grande meno predatori sono in grado di mangiarlo, e più un animale è grande e più battaglie vince. Gli elefanti maschi, ad esempio, combattono furiosamente per stabilire chi fra loro si accoppierà con le femmine. I più grossi, con le zanne più grandi, hanno più probabilità di vittoria. Differenze di dimensioni che agli occhi di noi umani non sembrano rilevanti lo sono per le femmine di alcuni animali. Le rondini femmina preferiscono accoppiarsi con i maschi con la coda più lunga… Anche solo di un paio di millimetri. E le femmine delle rane e dei rospi riescono a riconoscere i maschi più grandi anche al buio, perché il loro cra-cra ha un tono più profondo. Comprendo Informazioni esplicite e implicite  Un elefante può mangiare anche il cibo che dà poca energia perché:   il suo grande corpo mantiene il calore e non ha bisogno di cibo energetico per scaldarsi.   è un animale molto grosso, che suda e ha sempre caldo e per questo mangia il legno.  Dal testo puoi capire che (sono possibili più scelte):   tutte le scimmie hanno un apparato digerente grande e complicato.   per digerire il cibo scadente occorre un grosso apparato digerente.   lo gnu è un animale grande, vegetariano, che vive in Africa.   lo gnu è un animale grande, che vive sotto la pioggia.  Nella lotta per avere le femmine:   vincono sempre gli elefanti più grossi, con le zanne più grosse.   vincono di solito gli elefanti più grossi, con le zanne più grosse.   Qual è la frase che ti permette di rispondere? Sottolineala nel testo.  Le femmine dei rospi riconoscono i maschi più grandi:   dall’odore.   dalla voce.   dal colore.