Riutilizziamo le acque!

Dire e fare regolativo Riutilizziamo le acque! Joe Rhatigan, Heather Smith, L’officina del mondo, Editoriale Scienza Impariamo a costruire un filtro per riutilizzare l’acqua per usi domestici. Occorrente due bottiglie di plastica grandi ciottoli (non troppo grandi, ma non così piccoli da passare per l’apertura delle bottiglie) sabbia forbici carbonella sminuzzata ovatta o lana sintetica un barattolo o una caraffa acqua colorante per alimenti un cucchiaio un colino Istruzioni 1. Sciacqua i ciottoli, la carbonella e la sabbia in modo da eliminare ogni residuo di sporco e polvere. 2. Taglia la base di una delle due bottiglie e taglia la parte superiore dell’altra. 3. Capovolgi la bottiglia senza fondo e infilala nell’altra (fig. a). 4. Riempi un terzo della bottiglia superiore con l’ovatta o la lana sintetica, poi aggiungi 5 cm di sabbia, 2,5 cm di carbonella e riempi il resto con i ciottoli. 5. Riempi d’acqua la caraffa, aggiungi qualche goccia di colorante e mescola con il cucchiaio. 6. Versa lentamente l’acqua colorata e osserva come penetra nei diversi strati del filtro (fig. b). 7. Verifica il colore dell’acqua che esce dal filtro e si raccoglie nel fondo. Non puoi usare quest’acqua per bere né per cucinare, ma con il filtro puoi trattare le acque di casa che rimangono quando si lavano i piatti o ci si lava i denti, o si fa il bucato e utilizzarle per annaffiare o dipingere con gli acquarelli. Lessico Se l’acqua non si può usare per bere e cucinare, allora: non è potabile. è potabile. è marcia. è senza impurità.
Dire e fare regolativo Riutilizziamo le acque! Joe Rhatigan, Heather Smith, L’officina del mondo, Editoriale Scienza Impariamo a costruire un filtro per riutilizzare l’acqua per usi domestici. Occorrente  due bottiglie di plastica grandi  ciottoli (non troppo grandi, ma non così piccoli da passare per l’apertura delle bottiglie)  sabbia  forbici  carbonella sminuzzata  ovatta o lana sintetica  un barattolo o una caraffa  acqua  colorante per alimenti  un cucchiaio  un colino Istruzioni 1. Sciacqua i ciottoli, la carbonella e la sabbia in modo da eliminare ogni residuo di sporco e polvere. 2. Taglia la base di una delle due bottiglie e taglia la parte superiore dell’altra. 3. Capovolgi la bottiglia senza fondo e infilala nell’altra (fig. a). 4. Riempi un terzo della bottiglia superiore con l’ovatta o la lana sintetica, poi aggiungi 5 cm di sabbia, 2,5 cm di carbonella e riempi il resto con i ciottoli. 5. Riempi d’acqua la caraffa, aggiungi qualche goccia di colorante e mescola con il cucchiaio. 6. Versa lentamente l’acqua colorata e osserva come penetra nei diversi strati del filtro (fig. b). 7. Verifica il colore dell’acqua che esce dal filtro e si raccoglie nel fondo.  Non puoi usare quest’acqua per bere né per cucinare, ma con il filtro puoi trattare le acque di casa che rimangono quando si lavano i piatti o ci si lava i denti, o si fa il bucato e utilizzarle per annaffiare o dipingere con gli acquarelli. Lessico  Se l’acqua non si può usare per bere e cucinare, allora:   non è potabile.   è potabile.   è marcia.   è senza impurità.