Faccio facce

Dire e fare istruzioni Faccio facce AA.VV., Il manuale di Solletico, Giunti - RAI-ERI Ecco un gioco divertente per sfidare i tuoi amici in occasione di feste. Occorrente 2 catini pieni di coriandoli 2 pennarelloni tanti palloncini gonfi, montati su bottiglie di plastica piene Istruzioni 1. In ciascun catino pieno di coriandoli si nasconde un pennarellone. 2. Al via il primo concorrente di ogni squadra deve trovare il pennarellone, quindi correre dove si trovano i palloncini gonfi e “montati” sulle bottiglie. 3. Appena giunto ai palloncini, deve disegnare su un palloncino, con pochi tratti, una faccia (occhi, naso, bocca), facendo attenzione a non farlo scoppiare. 4. Ultimata la faccia, deve tornare indietro, cedere il pennarellone a un compagno di squadra e così via, secondo il normale avvicendamento della staffetta. 5. Vince la squadra che ha realizzato il maggior numero di facce nel tempo massimo di un minuto. Scopro il testo Puoi definire questo testo regolativo perché: dà le regole da seguire per fare un gioco. dà le istruzioni per disegnare su dei palloncini. Nei testi regolativi ci sono spesso espressioni o termini tecnici, che rendono il discorso più preciso. In questo testo, invece che “secondo il normale avvicendamento della staffetta” si sarebbe potuto dire: procedendo in modo ordinato, fino a coinvolgere tutti i componenti della squadra. andando avanti in modo da coinvolgere quelli più bravi nella corsa.
Dire e fare istruzioni Faccio facce AA.VV., Il manuale di Solletico, Giunti - RAI-ERI Ecco un gioco divertente per sfidare i tuoi amici in occasione di feste. Occorrente   2 catini pieni di coriandoli   2 pennarelloni   tanti palloncini gonfi, montati su bottiglie di plastica piene Istruzioni 1. In ciascun catino pieno di coriandoli si nasconde un pennarellone. 2. Al via il primo concorrente di ogni squadra deve trovare il pennarellone, quindi correre dove si trovano i palloncini gonfi e “montati” sulle bottiglie. 3. Appena giunto ai palloncini, deve disegnare su un palloncino, con pochi tratti, una faccia (occhi, naso, bocca), facendo attenzione a non farlo scoppiare. 4. Ultimata la faccia, deve tornare indietro, cedere il pennarellone a un compagno di squadra e così via, secondo il normale avvicendamento della staffetta. 5. Vince la squadra che ha realizzato il maggior numero di facce nel tempo massimo di un minuto. Scopro il testo  Puoi definire questo testo regolativo perché:   dà le regole da seguire per fare un gioco.   dà le istruzioni per disegnare su dei palloncini.  Nei testi regolativi ci sono spesso espressioni o termini tecnici, che rendono il discorso più preciso. In questo testo, invece che “secondo il normale avvicendamento della staffetta” si sarebbe potuto dire:   procedendo in modo ordinato, fino a coinvolgere tutti i componenti della squadra.   andando avanti in modo da coinvolgere quelli più bravi nella corsa.