Il dovere di non sporcare il pianeta!

Dire e fare regole Il dovere di non sporcare il Pianeta! Marco Mastrodonato, L’ecologia attiva, Giunti Junior Nei discorsi di tutti i giorni, l’“inquinamento” è un termine che ricorre spesso quando si parla di attribuire la responsabilità di danni alla salute, di cambiamenti del clima, della distruzione o dell’inutilizzabilità di risorse. Malattie respiratorie e della pelle, alluvioni e uragani, desertificazione, acque non balneabili e non potabili, alimenti a rischio, distruzione delle foreste, scioglimento dei ghiacciai, danneggiamento di opere d’arte… tutto ciò è il risultato del crescente sviluppo delle attività umane che immettono nell’ambiente (aria, acqua e suolo) dosi sempre crescenti di sostanze a esso estranee. Ma tutti possiamo fare molto a difesa dell’ambiente, anche tu. Ecco una serie di comportamenti da tenere a questo scopo. Leggi sempre attentamente le etichette dei prodotti che acquisti: ti informano della presenza di sostanze nocive, dicendoti anche di non disperderle nell’ambiente dopo l’uso, e del grado di biodegradabilità. Scegli, a parità di prodotto, quello munito di confezione poco ingombrante o interamente riciclabile (vetro, cartone). Controlla che le bombolette spray (spuma da barba, deodorante) riportino in etichetta la dicitura “Non contiene CFC*”. Riduci l’uso di saponi e detersivi seguendo le dosi consigliate. Non lasciare scorrere l’acqua dal rubinetto quando ti insaponi o quando ti lavi i denti oppure i piatti, ma apri il rubinetto solo quando è necessario. Pratica sempre in famiglia la raccolta differenziata dei rifiuti: è fastidioso, ma necessario! Riduci il consumo di oggetti “usa e getta”: vengono prodotti in grande quantità con processi spesso inquinanti e con dispendio di energia; dopo il loro uso vengono bruciati liberando alte dosi di inquinanti nell’ambiente. Non lasciare rifiuti in giro (è ovvio!): chiudili in un sacchetto e portali a casa con te oppure depositali nei cestini preposti a tale uso. Utilizza più volte i sacchetti di plastica della spesa oppure sostituiscili con borse di tela o cestini. Quando sei in mezzo alla natura non raccogliere fiori, non spezzare rami o incidere tronchi. Non accendere fuochi, non disturbare la fauna e gli altri visitatori con rumori molesti (schiamazzi, radioline, eccetera). Convinci anche i tuoi compagni e gli adulti che sono con te ad assumere comportamenti corretti rispetto all’ambiente. * CFC è la sigla che indica dei gas pericolosi per l'ozono. Lessico Che cosa ti fa venire in mente la parola desertificazione? Il dessert Il deserto Il desiderio Secondo te, che cosa significa? Il grado di biodegradabilità di un prodotto è: quanto un prodotto si decompone in modo naturale. quanto un prodotto inquina la terra o l’acqua. Scopro il testo Questo testo è rivolto a: chi lavora alla protezione dell’ambiente. chiunque voglia rispettare l’ambiente. Il testo è diviso in due parti. Quale scopo ha ciascuna di esse? Scegli le parole giuste fra quelle che ti diamo e completa. leggi • cause • conseguenze • regole di comportamento Parte primaHa lo scopo di spiegare le dell’inquinamento ambientale. Parte secondaHa lo scopo di dare per difendere l’ambiente. Parliamone insieme Secondo te, quanto sono importanti le regole? Quali sono le regole più importanti per difendere l’ambiente? Discutine con i tuoi compagni e preparate insieme dei cartelloni con le regole da rispettare per trattare meglio l’ambiente della scuola, del quartiere o della città in cui vivi.
Dire e fare regole Il dovere di non sporcare il Pianeta! Marco Mastrodonato, L’ecologia attiva, Giunti Junior Nei discorsi di tutti i giorni, l’“inquinamento” è un termine che ricorre spesso quando si parla di attribuire la responsabilità di danni alla salute, di cambiamenti del clima, della distruzione o dell’inutilizzabilità di risorse. Malattie respiratorie e della pelle, alluvioni e uragani, desertificazione, acque non balneabili e non potabili, alimenti a rischio, distruzione delle foreste, scioglimento dei ghiacciai, danneggiamento di opere d’arte… tutto ciò è il risultato del crescente sviluppo delle attività umane che immettono nell’ambiente (aria, acqua e suolo) dosi sempre crescenti di sostanze a esso estranee. Ma tutti possiamo fare molto a difesa dell’ambiente, anche tu. Ecco una serie di comportamenti da tenere a questo scopo.  Leggi sempre attentamente le etichette dei prodotti che acquisti: ti informano della presenza di sostanze nocive, dicendoti anche di non disperderle nell’ambiente dopo l’uso, e del grado di biodegradabilità.  Scegli, a parità di prodotto, quello munito di confezione poco ingombrante o interamente riciclabile (vetro, cartone).  Controlla che le bombolette spray (spuma da barba, deodorante) riportino in etichetta la dicitura “Non contiene CFC*”.  Riduci l’uso di saponi e detersivi seguendo le dosi consigliate.  Non lasciare scorrere l’acqua dal rubinetto quando ti insaponi o quando ti lavi i denti oppure i piatti, ma apri il rubinetto solo quando è necessario.  Pratica sempre in famiglia la raccolta differenziata dei rifiuti: è fastidioso, ma necessario!  Riduci il consumo di oggetti “usa e getta”: vengono prodotti in grande quantità con processi spesso inquinanti e con dispendio di energia; dopo il loro uso vengono bruciati liberando alte dosi di inquinanti nell’ambiente.  Non lasciare rifiuti in giro (è ovvio!): chiudili in un sacchetto e portali a casa con te oppure depositali nei cestini preposti a tale uso.  Utilizza più volte i sacchetti di plastica della spesa oppure sostituiscili con borse di tela o cestini.  Quando sei in mezzo alla natura non raccogliere fiori, non spezzare rami o incidere tronchi. Non accendere fuochi, non disturbare la fauna e gli altri visitatori con rumori molesti (schiamazzi, radioline, eccetera).  Convinci anche i tuoi compagni e gli adulti che sono con te ad assumere comportamenti corretti rispetto all’ambiente. * CFC è la sigla che indica dei gas pericolosi per l'ozono. Lessico  Che cosa ti fa venire in mente la parola desertificazione?   Il dessert   Il deserto   Il desiderio   Secondo te, che cosa significa?       Il grado di biodegradabilità di un prodotto è:   quanto un prodotto si decompone in modo naturale.   quanto un prodotto inquina la terra o l’acqua. Scopro il testo  Questo testo è rivolto a:   chi lavora alla protezione dell’ambiente.   chiunque voglia rispettare l’ambiente.  Il testo è diviso in due parti. Quale scopo ha ciascuna di esse? Scegli le parole giuste fra quelle che ti diamo e completa. leggi • cause • conseguenze • regole di comportamento  Parte primaHa lo scopo di spiegare le   dell’inquinamento ambientale.  Parte secondaHa lo scopo di dare   per difendere l’ambiente. Parliamone insieme  Secondo te, quanto sono importanti le regole? Quali sono le regole più importanti per difendere l’ambiente?  Discutine con i tuoi compagni e preparate insieme dei cartelloni con le regole da rispettare per trattare meglio l’ambiente della scuola, del quartiere o della città in cui vivi.