Facciamo il punto - Comprensione

Dire e fare facciamo il punto sulla comprensione La volpe e le oche UNICEF, La vita delle piante, Dami “La volpe e le oche” è un gioco da tavolo, che era molto comune nel Seicento, in Asia e in Europa. Per costruire il gioco Materiale un chilo di creta 1 biglia di colore diverso, che sarà la volpe, e 17 biglie dello stesso colore, che saranno le oche tinta a tempera di un colore vivace vernice protettiva Utensili / Strumenti Un rullo, un grande piatto piano, un coltello, una riga, una matita, un manico di cacciavite di diametro di 1 cm, un pennello. Procedimento Stendere la creta con il rullo fino a ottenere una lastra di 2,5 cm di spessore, un po’ più grande del piatto. Capovolgere il piatto sulla creta e tagliare la lastra seguendone i bordi. Appoggiare sulla creta un modello come quello della fig. a ingrandito in formato A4 e segnare i punti di incrocio. Con il manico del cacciavite scavare in ogni punto delle fossette per le biglie. Lisciare la creta con il dito umido o una spugnetta bagnata. Lasciare seccare e dipingere con un colore vivace. Stendere uno strato di vernice protettiva. Come si gioca 1. Si dispongono la volpe e le oche come nella fig. b e si tira a sorte chi avrà le oche e chi la volpe. Inizia la volpe. 2. La volpe, che può muoversi in qualsiasi direzione, avanti, indietro, in diagonale o sui lati, “uccide” un’oca quando passa sopra una di esse per andare a sistemarsi in un buco vuoto. I salti consecutivi sono ammessi ma non obbligatori. Le oche “morte” vengono eliminate dal gioco. 3. Le oche si possono muovere solo in avanti e sui lati, mai in diagonale o indietro e possono avanzare solo di un posto per volta. Dato che non possono saltare la volpe, devono tentare di accerchiarla perché non possa più muoversi. 4. La volpe vince la partita se “uccide” almeno 12 oche. fig. a fig. b Individuare le informazioni esplicite 1 Segna con X il completamento corretto. • Per fare questo gioco è necessario: costruire un oggetto. saper correre velocemente. saper disegnare molto bene. conoscere bene le tabelline. • Il manico di cacciavite serve: per far scappare le oche. per colpire la volpe. per creare il posto per le biglie. per avvitare parti del gioco. Individuare informazioni implicite 2 Segna se le affermazioni sono vere (V) o false (F). Non è importante seguire l’ordine del procedimento per costruire il gioco. V F Il gioco si può costruire solo se si hanno le carte. V F Non importa tirare a sorte, tanto inizia sempre la volpe. V F Al gioco partecipano due giocatori. V F I salti consecutivi della volpe possono essere anche più di due. V F Le oche devono mangiare il più presto possibile la volpe. V F Tutte le biglie si possono muovere alla loro destra o sinistra. V F Comprendere il lessico 3 “Muoversi sui lati” significa: spostarsi lungo i bordi. spostarsi a destra e a sinistra. muoversi fuori dalla base. muoversi in diagonale. Cogliere elementi di coesione 4 Nella frase “Dato che non possono saltare la volpe”, “dato che” può essere sostituito da: infatti. poiché. cioè. invece.

Dire e fare

facciamo il punto sulla comprensione

La volpe e le oche

UNICEF, La vita delle piante, Dami


“La volpe e le oche” è un gioco da tavolo, che era molto comune nel Seicento, in Asia e in Europa.


Per costruire il gioco

Materiale

  •  un chilo di creta
  •  1 biglia di colore diverso, che sarà la volpe, e 17 biglie dello stesso colore, che saranno le oche
  •  tinta a tempera di un colore vivace
  •  vernice protettiva

Utensili / Strumenti

Un rullo, un grande piatto piano, un coltello, una riga, una matita, un manico di cacciavite di diametro di 1 cm, un pennello.

Procedimento

  •  Stendere la creta con il rullo fino a ottenere una lastra di 2,5 cm di spessore, un po’ più grande del piatto.
  •  Capovolgere il piatto sulla creta e tagliare la lastra seguendone i bordi.
  •  Appoggiare sulla creta un modello come quello della fig. a ingrandito in formato A4 e segnare i punti di incrocio.
  •  Con il manico del cacciavite scavare in ogni punto delle fossette per le biglie.
  •  Lisciare la creta con il dito umido o una spugnetta bagnata.
  •  Lasciare seccare e dipingere con un colore vivace.
  •  Stendere uno strato di vernice protettiva.

Come si gioca

  1.  1. Si dispongono la volpe e le oche come nella fig. b e si tira a sorte chi avrà le oche e chi la volpe. Inizia la volpe.
  2.  2. La volpe, che può muoversi in qualsiasi direzione, avanti, indietro, in diagonale o sui lati, “uccide” un’oca quando passa sopra una di esse per andare a sistemarsi in un buco vuoto. I salti consecutivi sono ammessi ma non obbligatori. Le oche “morte” vengono eliminate dal gioco.
  3.  3. Le oche si possono muovere solo in avanti e sui lati, mai in diagonale o indietro e possono avanzare solo di un posto per volta. Dato che non possono saltare la volpe, devono tentare di accerchiarla perché non possa più muoversi.
  4.  4. La volpe vince la partita se “uccide” almeno 12 oche.

Individuare le informazioni esplicite
  • 1 Segna con X il completamento corretto.
  • • Per fare questo gioco è necessario:
    •   costruire un oggetto.
    •   saper correre velocemente.
    •   saper disegnare molto bene.
    •   conoscere bene le tabelline.
  • • Il manico di cacciavite serve:
    •   per far scappare le oche.
    •   per colpire la volpe.
    •   per creare il posto per le biglie.
    •   per avvitare parti del gioco.
    Individuare informazioni implicite
  • 2 Segna se le affermazioni sono vere (V) o false (F).
    • Non è importante seguire l’ordine del procedimento per costruire il gioco. V F
    • Il gioco si può costruire solo se si hanno le carte. V F
    • Non importa tirare a sorte, tanto inizia sempre la volpe. V F
    • Al gioco partecipano due giocatori. V F
    • I salti consecutivi della volpe possono essere anche più di due. V F
    • Le oche devono mangiare il più presto possibile la volpe. V F
    • Tutte le biglie si possono muovere alla loro destra o sinistra. V F
  • Comprendere il lessico
    • 3 “Muoversi sui lati” significa:
      •   spostarsi lungo i bordi.
      •   spostarsi a destra e a sinistra.
      •   muoversi fuori dalla base.
      •   muoversi in diagonale.
    • Cogliere elementi di coesione
    • 4 Nella frase “Dato che non possono saltare la volpe”, “dato che” può essere sostituito da:
      •   infatti.
      •   poiché.
      •   cioè.
      •   invece.