Compito di realtà

Compito di realtà Verso la certificazione di competenze Lettori senza frontiere Compito da svolgere Organizzare gruppi di lettori (i “lettori senza frontiere”) che leggano delle storie ad alta voce ai bambini più piccoli delle classi prima e seconda. Modalità di lavoro In gruppi eterogenei. Tempi e occorrente Quest’attività può durare tutto l’anno. Decidete con i vostri insegnanti quanto tempo dedicare a ogni fase. Materiale scolastico (fogli, colori, quadernini…), libri di storie per bambini di 6-7 anni. Fase 1 • Raccolta delle idee Attività 1 Prima di iniziare riordina le varie operazioni da fare, partendo da quella più urgente. Cancella quelle che non ti sembrano necessarie e aggiungi quelle mancanti. Decidere in quante classi potete leggere. Realizzare un manifesto che spieghi l’attività. Pulire l’aula dove andrete a leggere. Decidere in quale momento della giornata e con quale frequenza svolgere l’attività. Scrivere una lettera con la vostra proposta alle insegnanti delle classi che volete coinvolgere. Scrivere la storia da leggere. Andare a conoscere le maestre delle classi in cui leggerete. Organizzare un “diario di bordo” / agenda dove segnare gli appuntamenti presi con le classi, i libri letti, la valutazione dell’insegnante delle classi dove leggerete… Scegliere letture adatte all’età dei bambini di prima e seconda. Scrivere una lettera (o richiedere un colloquio) al dirigente scolastico per avere il permesso. Realizzare un segnalibro da lasciare ai bambini che vi ospitano. Attività 2 Se dovete leggere ad alta voce, sarà bene allenarsi. Leggi ad alta voce questi scioglilingua e cronometra: quanto tempo impieghi? Quanti errori hai fatto? Filastrocca sciogligrovigli, con la lingua ti ci impigli, ma poi te la sgrovigli, basta che non te la pigli. Guglielmo coglie ghiaia dagli scogli, scagliandola oltre gli scogli tra mille gorgogli. Ho in tasca l’esca ed esco per la pesca, ma il pesce non s’adesca, c’è l’acqua troppo fresca. Convien che la finisca, non prenderò una lisca! Mi metto in tasca l’esca e torno dalla pesca. Attività 3 Leggere ad alta voce non vuol dire leggere veloce, anzi. Ricorda che, se leggi un libro illustrato, prima o durante la lettura, dovrai mostrare le immagini. Mentre leggi scandisci bene le parole e cerca di dare un senso a ciò che leggi, magari inventandoti voci adatte ai personaggi.Leggi gli scioglilingua come se fossi una persona triste, felice, arrabbiata, stanca… Fase 2 • Organizzazione delle idee Attività 4 Scrivete sul quaderno, seguendo l’ordine cronologico, come organizzerete l’attività, spiegando in quale modo avete preso le decisioni. Potete seguire questa traccia. Nel nostro gruppo siamo in leggeremo per . Nel gruppo ci sono dei lettori: ; dei disegnatori: Ci siamo organizzati così Per decidere, se c’erano opinioni diverse abbiamo fatto così Proponiamo questo “diario di bordo” perché Proponiamo di scrivere questa lettera al dirigente scolastico Proponiamo di scrivere questa lettera agli insegnanti Proponiamo di lasciare ai bambini come ricordo perché Proponiamo di leggere questi racconti perché Fase 3 • Elaborazione Al lavoro! Ricordatevi di compilare sempre il “diario di bordo”. Fase 4 • Rifletto sul mio lavoro Rifletti e rispondi indicando una X nella casella. COME MI VEDO? Sono riuscito a capire il progetto e a migliorare la mia lettura ad alta voce. Ho scelto le letture pensando al lessico e alla lunghezza della storia. Ho organizzato in maniera efficace tutto il necessario per l’attività. Ho dimostrato curiosità e voglia di portare a termine il compito e ho dato il mio contributo al gruppo. Sono riuscito a far capire il progetto a tutti (con manifesti, lettere…). Ho saputo collaborare nel gruppo per raggiungere l’obiettivo.
Compito di realtà   Verso la certificazione di competenze Lettori senza frontiere Compito da svolgere Organizzare gruppi di lettori (i “lettori senza frontiere”) che leggano delle storie ad alta voce ai bambini più piccoli delle classi prima e seconda. Modalità di lavoro In gruppi eterogenei. Tempi e occorrente Quest’attività può durare tutto l’anno. Decidete con i vostri insegnanti quanto tempo dedicare a ogni fase. Materiale scolastico (fogli, colori, quadernini…), libri di storie per bambini di 6-7 anni. Fase 1 • Raccolta delle idee Attività 1 Prima di iniziare riordina le varie operazioni da fare, partendo da quella più urgente. Cancella quelle che non ti sembrano necessarie e aggiungi quelle mancanti.  Decidere in quante classi potete leggere.  Realizzare un manifesto che spieghi l’attività.  Pulire l’aula dove andrete a leggere.  Decidere in quale momento della giornata e con quale frequenza svolgere l’attività.  Scrivere una lettera con la vostra proposta alle insegnanti delle classi che volete coinvolgere.  Scrivere la storia da leggere.  Andare a conoscere le maestre delle classi in cui leggerete.  Organizzare un “diario di bordo” / agenda dove segnare gli appuntamenti presi con le classi, i libri letti, la valutazione dell’insegnante delle classi dove leggerete…  Scegliere letture adatte all’età dei bambini di prima e seconda.  Scrivere una lettera (o richiedere un colloquio) al dirigente scolastico per avere il permesso.  Realizzare un segnalibro da lasciare ai bambini che vi ospitano.     Attività 2 Se dovete leggere ad alta voce, sarà bene allenarsi. Leggi ad alta voce questi scioglilingua e cronometra: quanto tempo impieghi? Quanti errori hai fatto?  Filastrocca sciogligrovigli, con la lingua ti ci impigli, ma poi te la sgrovigli, basta che non te la pigli.  Guglielmo coglie ghiaia dagli scogli, scagliandola oltre gli scogli tra mille gorgogli.  Ho in tasca l’esca ed esco per la pesca, ma il pesce non s’adesca, c’è l’acqua troppo fresca. Convien che la finisca, non prenderò una lisca! Mi metto in tasca l’esca e torno dalla pesca. Attività 3 Leggere ad alta voce non vuol dire leggere veloce, anzi. Ricorda che, se leggi un libro illustrato, prima o durante la lettura, dovrai mostrare le immagini. Mentre leggi scandisci bene le parole e cerca di dare un senso a ciò che leggi, magari inventandoti voci adatte ai personaggi.Leggi gli scioglilingua come se fossi una persona triste, felice, arrabbiata, stanca… Fase 2 • Organizzazione delle idee Attività 4 Scrivete sul quaderno, seguendo l’ordine cronologico, come organizzerete l’attività, spiegando in quale modo avete preso le decisioni. Potete seguire questa traccia.  Nel nostro gruppo siamo in   leggeremo per   . Nel gruppo ci sono dei lettori:  ; dei disegnatori:    Ci siamo organizzati così    Per decidere, se c’erano opinioni diverse abbiamo fatto così    Proponiamo questo “diario di bordo” perché    Proponiamo di scrivere questa lettera al dirigente scolastico    Proponiamo di scrivere questa lettera agli insegnanti    Proponiamo di lasciare ai bambini come ricordo   perché    Proponiamo di leggere questi racconti perché   Fase 3 • Elaborazione Al lavoro! Ricordatevi di compilare sempre il “diario di bordo”. Fase 4 • Rifletto sul mio lavoro Rifletti e rispondi indicando una X nella casella. COME MI VEDO?         Sono riuscito a capire il progetto e a migliorare la mia lettura ad alta voce.         Ho scelto le letture pensando al lessico e alla lunghezza della storia.         Ho organizzato in maniera efficace tutto il necessario per l’attività.         Ho dimostrato curiosità e voglia di portare a termine il compito e ho dato il mio contributo al gruppo.         Sono riuscito a far capire il progetto a tutti (con manifesti, lettere…).         Ho saputo collaborare nel gruppo per raggiungere l’obiettivo.