Milano-Londra

Io e gli altri e-mail Milano-Londra Da: ale.ferrini@telenove.it A: ale.ferrini@citylondon.com Oggetto: sorpresa! Ciao Ale, come stai? Ti piace la sorpresa che ti ho fatto? Mi trovo nella tua camera e ti sto scrivendo con il tuo computer, ma non preoccuparti, c’è vicino a me la mamma, perciò non posso combinare pasticci. L’ho convinta a insegnarmi a scrivere le e-mail, così posso comunicare con te tutte le volte che voglio. La mamma mi ha spiegato che scrivere le e-mail è come parlare al telefono, se ci mettiamo d’accordo sull’orario, io ti scrivo e tu mi rispondi subito. Che forza, Milano-Londra in un attimo! Mi sembra strano essere qui nella tua camera mentre tu non ci sei. Prometto di non toccare niente, così quando torni, la ritrovi come l’hai lasciata. Com’è la tua camera al college*? La mamma mi ha detto che la dividi con un altro ragazzo. Spero che ti sia simpatico, così vi fate compagnia. Magari, se vuole, puoi mandarmi una sua foto e io te ne mando una di me e di Bullo. Sai, sente la tua mancanza. La sera si stende davanti alla porta della tua camera e dorme lì. Ora ti lascio e ti mando un abbraccio forte forte, perché so che i baci non ti piacciono molto. Ciao, fratellone! Sei un lucky boy! Ricky P.S. Quando torni, mi porti una maglietta con la Union Jack*? Così la metto per andare a scuola, quando c’è lezione di inglese. Scopro il testo L’e-mail, o posta elettronica, è una lettera che viene spedita attraverso Internet. Sottolinea nel testo le frasi che spiegano quali vantaggi ha. Cerchia sul testo in blu l’indirizzo del destinatario, in rosso l’indirizzo del mittente e in verde l’argomento. Rifletti: perché l’indirizzo mail del destinatario e del mittente contengono lo stesso nome? * Il college, nel Regno Unito, è il luogo dove vivono gli studenti all’interno delle università. * La Union Jack è la bandiera del Regno Unito.
Io e gli altri e-mail Milano-Londra Da: ale.ferrini@telenove.it A: ale.ferrini@citylondon.com Oggetto: sorpresa!   Ciao Ale, come stai? Ti piace la sorpresa che ti ho fatto? Mi trovo nella tua camera e ti sto scrivendo con il tuo computer, ma non preoccuparti, c’è vicino a me la mamma, perciò non posso combinare pasticci. L’ho convinta a insegnarmi a scrivere le e-mail, così posso comunicare con te tutte le volte che voglio. La mamma mi ha spiegato che scrivere le e-mail è come parlare al telefono, se ci mettiamo d’accordo sull’orario, io ti scrivo e tu mi rispondi subito. Che forza, Milano-Londra in un attimo! Mi sembra strano essere qui nella tua camera mentre tu non ci sei. Prometto di non toccare niente, così quando torni, la ritrovi come l’hai lasciata. Com’è la tua camera al college*? La mamma mi ha detto che la dividi con un altro ragazzo. Spero che ti sia simpatico, così vi fate compagnia. Magari, se vuole, puoi mandarmi una sua foto e io te ne mando una di me e di Bullo. Sai, sente la tua mancanza. La sera si stende davanti alla porta della tua camera e dorme lì. Ora ti lascio e ti mando un abbraccio forte forte, perché so che i baci non ti piacciono molto. Ciao, fratellone! Sei un lucky boy! Ricky P.S. Quando torni, mi porti una maglietta con la Union Jack*? Così la metto per andare a scuola, quando c’è lezione di inglese. Scopro il testo  L’e-mail, o posta elettronica, è una lettera che viene spedita attraverso Internet. Sottolinea nel testo le frasi che spiegano quali vantaggi ha.  Cerchia sul testo in blu l’indirizzo del destinatario, in rosso l’indirizzo del mittente e in verde l’argomento. Rifletti: perché l’indirizzo mail del destinatario e del mittente contengono lo stesso nome? * Il college, nel Regno Unito, è il luogo dove vivono gli studenti all’interno delle università. * La Union Jack è la bandiera del Regno Unito.