Star bene a scuola - Perché è importante fare domande?

Amica filosofia Star bene a scuola domande per crescere Perché è importante fare domande? Sin da piccoli tutti noi ci facciamo un sacco di domande. Sono domande che ci aiutano a pensare… ma pensaci un po’… Che cosa significa pensare? Dire tutto quello che ci passa per la testa. Ragionare intorno alle cose. Giudicare con la propria testa. Non prendere per vero tutto quello che dicono gli altri. Tu sei una persona che pensa molto? Sì No Quali sono i tuoi pensieri più frequenti? Li esprimi agli altri? Qualche volta. Sempre, ma poi me ne pento. Quasi mai. E se non li esprimi, come mai? Perché gli altri non ascoltano quello che dico. Perché ho paura di dire qualcosa di sbagliato. Perché non mi fido degli altri. Secondo te, perché è importante pensare con la propria testa? E come si fa? Bisogna pensare molto. Non bisogna credere a tutto quello che dicono gli altri. Bisogna farsi molte domande. Le tue domande trovano sempre una risposta? È più importante trovare le domande o le risposte? Esiste sempre solo una risposta? Ti capita di fare domande e di non ascoltare le risposte? Ti capita di avere in mente delle domande e di non farle? Qualche volta hai fatto la domanda sbagliata? Ma una domanda quando è giusta e quando è sbagliata? le mie domande Scrivi su un foglio, in forma anonima, le domande che consideri importanti. Poi metti il foglietto piegato in un contenitore in cui saranno raccolti anche quelli dei compagni. L’insegnante leggerà tutte le domande della classe. Quali sono i temi principali? Incollate infine le domande, se volete, su un grande cartellone murale mettendo insieme le domande simili. Sin da piccoli i bambini fanno un sacco di domande agli adulti. A volte trovano le risposte. A volte no. Ma anche quando non trovano le risposte, fare domande è importante per conoscere il mondo. Finché facciamo domande continuiamo a pensare e, soprattutto, a pensare con la nostra testa. La “filosofia”, cioè l’“amore per la conoscenza”, nasce dalle domande che l’uomo si fa, da sempre, sulla realtà e sui suoi misteri.
Amica filosofia Star bene a scuola domande per crescere Perché è importante fare domande? Sin da piccoli tutti noi ci facciamo un sacco di domande. Sono domande che ci aiutano a pensare… ma pensaci un po’…   Che cosa significa pensare?   Dire tutto quello che ci passa per la testa.   Ragionare intorno alle cose.   Giudicare con la propria testa.   Non prendere per vero tutto quello che dicono gli altri.       Tu sei una persona che pensa molto?   Sì   No   Quali sono i tuoi pensieri più frequenti?      Li esprimi agli altri?   Qualche volta.   Sempre, ma poi me ne pento.   Quasi mai.   E se non li esprimi, come mai?   Perché gli altri non ascoltano quello che dico.   Perché ho paura di dire qualcosa di sbagliato.   Perché non mi fido degli altri.   Secondo te, perché è importante pensare con la propria testa?    E come si fa?   Bisogna pensare molto.   Non bisogna credere a tutto quello che dicono gli altri.   Bisogna farsi molte domande.   Le tue domande trovano sempre una risposta?      È più importante trovare le domande o le risposte?  Esiste sempre solo una risposta?   Ti capita di fare domande e di non ascoltare le risposte?   Ti capita di avere in mente delle domande e di non farle?   Qualche volta hai fatto la domanda sbagliata?   Ma una domanda quando è giusta e quando è sbagliata? le mie domande Scrivi su un foglio, in forma anonima, le domande che consideri importanti. Poi metti il foglietto piegato in un contenitore in cui saranno raccolti anche quelli dei compagni. L’insegnante leggerà tutte le domande della classe. Quali sono i temi principali? Incollate infine le domande, se volete, su un grande cartellone murale mettendo insieme le domande simili. Sin da piccoli i bambini fanno un sacco di domande agli adulti. A volte trovano le risposte. A volte no. Ma anche quando non trovano le risposte, fare domande è importante per conoscere il mondo. Finché facciamo domande continuiamo a pensare e, soprattutto, a pensare con la nostra testa. La “filosofia”, cioè l’“amore per la conoscenza”, nasce dalle domande che l’uomo si fa, da sempre, sulla realtà e sui suoi misteri.