L’uomo che piantava gli alberi

NARRATIVO REALISTICO Dire e fare L uomo che piantava gli alberi Jean Giono, L uomo che piantava gli alberi, Salani Lessico Le ghiande scelte meticolosamente sono ghiande scelte: in maniera non precisa. con cura e attenzione. in fretta. con affetto. Scegli le parole adatte a sostituire l espressione in guisa di: insieme al. come un. in cima al. Comprendo Le sequenze dei fatti Riordina le scene inserendo il numero nel quadratino. Attenzione: ci sono due scene in più; segnale con una al posto del numero. 182 Il pastore fece uscire il suo gregge e lo portò al pascolo. Prima di uscire, bagnò in un secchio d acqua il sacco in cui aveva messo le ghiande, meticolosamente scelte e contate. Notai che in guisa di bastone portava un asta di ferro della grossezza di un pollice e lunga un metro e mezzo. Arrivato dove desiderava, cominciò a piantare la sua asta di ferro in terra. Faceva così un buco nel quale depositava la ghianda, dopodiché turava di nuovo il buco. Piantava querce. Gli domandai se quella terra gli apparteneva. Mi rispose di no. Sapeva di chi era? Non lo sapeva. Supponeva che fosse una terra comunale, o forse proprietà di gente che non se ne curava? Non gli interessava conoscerne i proprietari. Piantò così le cento ghiande con cura. Da tre anni piantava alberi in quella solitudine. Ne aveva piantati centomila. Di centomila ne erano spuntati ventimila. Di quei ventimila, contava di perderne ancora la metà, a causa dei roditori o di tutto quel che c è di imprevedibile. Restavano diecimila querce che sarebbero cresciute in quel posto dove prima non c era nulla.

L’uomo che piantava gli alberi