Racconti, lettere e diari

NARRATIVO REALISTICO Io e gli altri Racconti, lettere e diari ......................................................... STRATEGIE! Il nostro linguaggio cambia a seconda della persona a cui ci rivolgiamo e dello scopo che vogliamo raggiungere. Non a tutti puoi dare del tu e non sempre puoi usare un linguaggio colloquiale e informale, in particolare quando scrivi. SCOPRO IL TESTO Come hai visto, ci sono tanti modi per raccontarsi e parlare di sé. Leggi questi testi e scrivi sui puntini se si tratta di una lettera, di una pagina di diario o di un racconto che non ha un destinatario preciso. Poi sottolinea, dove è possibile, il mittente in blu e il destinatario in verde. 34 Caro diario, senti sen un po cosa è successo oggi. Dopo che la mamma ha finito di sfamare il piccolo E.T., mio fratello, si rivolge a papà e glielo porge: Ci pensi tu? gli chiede zuccherosa e lui allo stesso modo le risponde: Non mi perderei questo momento per niente al mondo. Ma di cosa stanno parlando? Forse E.T. eseguirà il triplo salto mortale come fanno gli acrobati al circo? Lui lo solleva facendo poggiare la minuscola faccia sulla sua spalla e comincia a passeggiare su e giù per la stanza, parlandogli in maniera indecifrabile come se volesse convincerlo a fare qualcosa che solo loro capiscono. All improvviso si sente un boato e contemporaneamente i miei genitori scoppiano a ridere. Che bel ruttino! li sento dire entusiasti. Ruttino??? Quell incredibile rumore era un ruttino uscito da quel corpo invisibile? E questi due strani personaggi, che mi ricordano le buone maniere a ogni occasione, sono felici di sentire un rutto? Non ci capisco davvero più niente!

Racconti, lettere e diari