Cara Michelle, caro Salvatore

LETTERA Io e gli altri Cara Michelle, caro Salvatore Luciano Comida, C è posta per Michele Crismani, Edizioni EL Per fortuna ci sono le lettere, le e-mail, i messaggini per rimanere in contatto con chi parte Carissima Michelle, Rifletto sulla lingua In una delle lettere c è una frase non finita: Però se tu collaborassi scrivendomi anche tu . Come la concluderesti? Fai attenzione agli accordi dei modi e dei tempi. ..................................................... ..................................................... ..................................................... 42 se tu sapessi quanto mi piace scriverti lettere! E come la mia penna corre veloce sul foglio bianco! Le linee d inchiostro sembrano file di parole che viaggiano verso di te. La frase è bella ma non è mia, perché l ho sentita in un film o letta in un fumetto, non mi ricordo bene, però mi è rimasta impressa e così te l ho scritta. Forse saprai che Michele è andato in vacanza con i suoi genitori in Slovenia. Ci sei mai stata? un paese che a me piace molto, è tutto verde e fanno delle paste con la crema che sono la fine del mondo. A me piace molto mangiare. E a te? lo ti scrivo ti scrivo però tu non mi rispondi mai. Se le mie lettere ti danno fastidio, scrivimelo e tacerò. Oppure mandami un sms al mio telefonino. Spero che non mi manderai nessun sms. Anzi, no, mi va bene se me ne invii qualcuno, ma non per dirmi che non vuoi che ti scrivo ancora. Come mi vengono male, le lettere. D altra parte, anche a scuola in italiano io non vado benissimo e così scriverti è una specie di esercizio. Ma no! Cosa vai a capire! Non è mica un compito! una cosa che mi fa piacere fare, però mi è anche utile. Che lettera stupida che ho scritto. Però se tu collaborassi scrivendomi anche tu Salvatore

Cara Michelle, caro Salvatore