Il bagno del passero

Sogni, desideri, progetti poetico Il bagno del passero Umberto Saba, Canzoniere, Einaudi C’era sul davanzale una scodella piena d’acqua. Era là dimenticata: era l’alba. (L’avevo io là posata; ma per altri). Venuto per il pane suo quotidiano la scopriva un passero. Stupito si guardò (o mi parve) intorno. V’immerse prima la testina; poi (il mondo è tutta casa sua, e la mia col resto) entrava tutto quanto in quella. Breve fu il mio stupore ed il suo sguazzo. Improvviso partì come venuto. Comprendo Comprensione analitica e globale Il passero si è avvicinato alla finestra per: bere mangiare fare il bagno Prima dell’arrivo del passero, che cosa aveva fatto il poeta? In questa poesia il poeta dà: un messaggio sul rispetto degli uccelli un’immagine in rapido movimento un’immagine statica di un passero Rifletto sulla lingua Sottolinea nel testo i verbi che riguardano il passero. Sono verbi che descrivono: i suoi movimenti le sue sensazioni i suoi desideri
Sogni, desideri, progetti poetico Il bagno del passero Umberto Saba, Canzoniere, Einaudi C’era sul davanzale una scodella piena d’acqua. Era là dimenticata: era l’alba. (L’avevo io là posata; ma per altri). Venuto per il pane suo quotidiano la scopriva un passero. Stupito si guardò (o mi parve) intorno. V’immerse prima la testina; poi (il mondo è tutta casa sua, e la mia col resto) entrava tutto quanto in quella. Breve fu il mio stupore ed il suo sguazzo. Improvviso partì come venuto. Comprendo Comprensione analitica e globale  Il passero si è avvicinato alla finestra per:   bere   mangiare   fare il bagno   Prima dell’arrivo del passero, che cosa aveva fatto il poeta?   In questa poesia il poeta dà:   un messaggio sul rispetto degli uccelli   un’immagine in rapido movimento   un’immagine statica di un passero Rifletto sulla lingua  Sottolinea nel testo i verbi che riguardano il passero. Sono verbi che descrivono:   i suoi movimenti   le sue sensazioni   i suoi desideri