La Biblioteca di Alessandria

Passato e presente informativo La Biblioteca di Alessandria AA.VV., Il grande libro dei ragazzi, Adnkronos Libri La nuova Biblioteca di Alessandria sorge nel luogo dove duemila anni fa quella antica fu distrutta dalle fiamme. È nata grazie a un progetto internazionale lanciato dall’Unesco nel 1988 ed è costata circa 241 milioni di euro raccolti da 77 Paesi (Italia compresa). La struttura ha una superficie di 85 mila mq, una sala di lettura di 20 mila mq e può contenere fino a 8 milioni di volumi. Oltre alla biblioteca sono stati costruiti anche 3 musei, un planetario, 4 gallerie d’arte, 5 istituti di ricerca e una sala conferenze. Gli architetti hanno scelto una costruzione circolare, una sorta di disco inclinato verso il mare, che rappresenta il sole nascente, simbolo della mitologia egiziana. Il tetto è una grande vetrata trasparente che permette di vedere il mare e di leggere con la luce naturale. La sala di lettura, la più grande del mondo, si sviluppa su sette piani e può ospitare fino a 3500 lettori seduti. Ognuno dei sette livelli rappresenta un sapere: alla base si trovano la religione, la filosofia e la storia e all’ultimo piano la scienza e le nuove tecnologie. Grazie ai computer si può scegliere il materiale che si desidera, passarlo allo scanner, stamparlo, leggerlo (anche in braille, la lingua scritta per i ciechi) o sentirlo recitare da una voce artificiale. Per ricordare l’universalità della nuova biblioteca, sulle mura esterne di granito sono stati incisi 4 mila caratteri che rappresentano tutti gli alfabeti del mondo! La nuova Biblioteca di Alessandria d’Egitto: sulle mura sono incisi i caratteri di tutti gli alfabeti del mondo Comprendo Informazioni esplicite Completa le frasi con le informazioni del testo. La forma della biblioteca è e rappresenta Il tetto trasparente serve a All’interno ha una struttura con Scrivo Insieme ai tuoi compagni cerca altre informazioni sull’antica Biblioteca di Alessandria. Con le informazioni che avete ricavato, scrivete insieme un testo informativo che racconti la storia della Biblioteca.

Passato e presente

informativo

La Biblioteca di Alessandria

AA.VV., Il grande libro dei ragazzi, Adnkronos Libri


La nuova Biblioteca di Alessandria sorge nel luogo dove duemila anni fa quella antica fu distrutta dalle fiamme. È nata grazie a un progetto internazionale lanciato dall’Unesco nel 1988 ed è costata circa 241 milioni di euro raccolti da 77 Paesi (Italia compresa).

La struttura ha una superficie di 85 mila mq, una sala di lettura di 20 mila mq e può contenere fino a 8 milioni di volumi. Oltre alla biblioteca sono stati costruiti anche 3 musei, un planetario, 4 gallerie d’arte, 5 istituti di ricerca e una sala conferenze.

Gli architetti hanno scelto una costruzione circolare, una sorta di disco inclinato verso il mare, che rappresenta il sole nascente, simbolo della mitologia egiziana. Il tetto è una grande vetrata trasparente che permette di vedere il mare e di leggere con la luce naturale.

La sala di lettura, la più grande del mondo, si sviluppa su sette piani e può ospitare fino a 3500 lettori seduti. Ognuno dei sette livelli rappresenta un sapere: alla base si trovano la religione, la filosofia e la storia e all’ultimo piano la scienza e le nuove tecnologie. Grazie ai computer si può scegliere il materiale che si desidera, passarlo allo scanner, stamparlo, leggerlo (anche in braille, la lingua scritta per i ciechi) o sentirlo recitare da una voce artificiale.

Per ricordare l’universalità della nuova biblioteca, sulle mura esterne di granito sono stati incisi 4 mila caratteri che rappresentano tutti gli alfabeti del mondo!

Scrivo
  •  Insieme ai tuoi compagni cerca altre informazioni sull’antica Biblioteca di Alessandria. Con le informazioni che avete ricavato, scrivete insieme un testo informativo che racconti la storia della Biblioteca.