Penna

ut iè C t s o i t t h u r o n a c o t s n n , o o o c p c p m vorrei ra ioè ieri, il mio gru i San Gioachi c chiesa d o lo stesso. Sabato, vanti alla POETICO o h i d n i u q Penna 15:30 da e sia maIcontinuiam MSogni, o, n a l i , i t t o z z i o v i desideri, s d o o n o t d R a ata ceoM teiao squadri t n a la m idedaesdsio ltri grcuoppi scou ndprogetti A i aandfrigli mo iatrovo a sncualtarracosB n q u a r e ola in compag e di gruppi scout Cmie c ancA M e h d e i otmraptaogni di clbbiasmse.o cenato inntoiar Sorella dei sogni n o c n i Compagna dei miei viaggi di inglese nonmp egniadvevi caalmsa oe pp erchè la prof. no al fuoco con i c c è quindi è venureptaarato in precedenza a c Tramuti i suoni in segni che lasciano i messaggi e i m s u asa a farci Mi esprimo e tu ti spremipp lenza la S da portare, d c o p a o l c a ena abbiamo fatto un Imprimi la mia impronta P er adesso ho è usn. a cerim onia in cui si canta, Danzando con la mano un valzer che raccontagià passat o u n a i b alla, s v e r i f i c Sardina trasparententerrogazioni a g io e c d h i u in e to i r n n o u che ha lisca con l inchiostro la prof., ciò fa nnaondemllie qè uali hoalfafuttoacoa,rdoidsioalirtoio), diverteni t parte di un id piaciuto faC t Nel mare delle tasche per te c è sempre posto. e s a r lo n c u o n a à lt nostra profess ragazzi, pea avuta dallauesta sarri capi e c q or ref que oc mIunO quando tocca essaDdoipmodaictematericisac, ocofsaìrlovercoifnicila,M a noi spiegare hè ci hanno fatto met iornata g la te g compagni si f orma s3emmprine cuti cloezniotantie a, sienza np eaercnhè lere l , ubnriiflloarn sono alcuni ra svegliar asino p erchè ci sole,cchaeldao rci il te ci g fare domande azzi cfhaetttoenctoanoessemtirparce cdhiiarci unSpao .baDtooèpsotaatbabi co la momento sta s mp laeslcseucnoesì chzie ocnhei pinerqteurelra, in cermcahdiore, cnoonniabbisb piegando poi atorte con la marmella lla fine non tafuaovrainizansteiedmael prenda un b el vo ul t s e questo genere d to. Anche se ad alcuComprendo u q e o n e di I i doInformazioni m a n esplicite esp d e n o ato n sono riuscit z a rispondere in z i n a g r o a descritta m odoNella poesia la penna viene s p e c i f i co espr credo di nonTrovale nel testole bici e usando tre espressioni. e sottolineale. a nost I poeti descrivo descrivono la penna anche come cas una sardina, che c è un tipo di pesce. pide c u t s perché? .................................... Secondo te, pe Chiara Carminati, Bruno Tognolini, Rime chiaroscure, Rizzoli Rifletto sulla lingua Nella poesia Penna ci sono alcuni suoni che si ripetono. Trovali e cerchiali con colori diversi. Sono collegati tra di loro? Sì No Secondo te, perché i poeti li hanno usati? Per dare sonorità alla poesia. Perché sono suoni piacevoli. ......................................................................... ........................ Rileggi il verso Mi esprimo e tu ti spremi . Che cosa significa? Completa la frase. Il poeta ........................................................... ......................................................................... e la penna ...................................................... ......................................................................... 109

Penna