Vita nel bosco

NARRATIVO Passato e presente Vita nel bosco Mario Rigoni Stern, Il libro degli animali, Einaudi Alcuni boscaioli, colti da un temporale mentre erano al lavoro, trovano un capriolo appena nato sotto la pioggia. Senza toccarlo, perché la madre possa riconoscerlo, costruiscono un riparo di rami e frasche attorno a lui... Continuava a piovere e a tuonare, tutti e quattro pensavano al piccolo capriolo sotto il riparo che avevano fatto: Chissà se la madre lo ritroverà; e se vivrà dopo un parto con questa intemperia disse uno come conclusione di un pensiero. Sono forti loro, sono madri lo tranquillizzò il più anziano. Ora le saette erano cessate ma continuava a piovere; il temporale si era spostato verso l altra valle ma non si vedevano sprazzi di azzurro. Qui ormai ci conviene raccogliere su e andare a casa. Bagnati siamo bagnati e riprendere il lavoro non conviene. Cosa dite? Aspettiamo ancora dieci minuti, la pioggia va calando. Con gli zaini in spalla si avviarono verso il sentiero, ma prima si avvicinarono al ricovero del capriolo. Il piccolo animale era tutto rannicchiato, tremava per il freddo, ma sembrava tranquillo; anzi, stava asciugandosi perché il pelo fumava. Forse ce la farà disse ai compagni ma bisognerebbe che la madre lo ritrovasse. Quando arrivarono in paese smise di piovere e lontano, verso il lago da dove il temporale era venuto, apparve una striscia di azzurro. 144

Vita nel bosco