Per filo e per sogno - Letture 5 Sfoglialibro

..................................................................................................................... I Romani consumavano d abitudine tre pasti al giorno. Il primo (ientaculum) era molto leggero. Essendo sconosciuti tè, caffè e zucchero, la colazione consisteva in pane intinto nel vino oppure accompagnato da cacio, uova, frutta, miele; anche se molti bevevano solo un po d acqua. Anche il pranzo (prandium) era rapido e sobrio: uova, pesce, un po di verdura, frutta e, da bere, acqua o vino allungato. La cena (cena) era il pasto principale; ci si metteva a tavola verso la metà del pomeriggio, dopo il bagno alle terme, per restarvi fino a tardi. I poveri, a cena, dovevano spesso contentarsi di una minestra; i ricchi, secondo le occasioni, facevano servire più portate (ferculae), precedute da antipasti (gustationes) e accompagnate da una miscela di vino e miele (mulsum). Durante la prima parte della cena (primae mensae) si serviva carne bollita, arrosto o in umido. Oltre al manzo, alla vitella, alla pecora, al pollame e alla cacciagione, i Romani apprezzavano il pesce e anche uccelli esotici come il pavone, la cicogna e lo struzzo. Finite le portate, e dopo un offerta ai Lari, la cena si concludeva con le secundae mensae, che consistevano in frutta, dolci e cibi piccanti. Cominciavano a questo punto i brindisi, le esibizioni di danzatori, musici e attori. Se durante il pasto si era bevuto poco, le libazioni potevano protrarsi senza misura fino a notte inoltrata. Non di rado, sotto lo stimolo del vino, ai commensali saltava il ghiribizzo di andare a far baldoria per la strada, cantando e suonando al lume delle torce. ......................................................... ......................................................... ......................................................... ......................................................... Completa lo schema con le informazioni giuste. I pasti dei Romani erano ................... ....................................................... Durante il prandium mangiavano ............................................. a cena mangiavano pane, accompagnato da cacio, frutta, uova, miele. ......................................................... mangiavano .................................. I Romani ricchi invece ......................................................... ......................................................... ......................................................... 155

Per filo e per sogno - Letture 5 Sfoglialibro