Per filo e per sogno - Letture 5 Sfoglialibro

STRATEGIE di comprensione 5. Leggi il testo. La volpe sciocca 365 giorni di storie belle e brevi, Edizioni del Baldo C era una volta una graziosa volpe che viveva in una casetta in mezzo al bosco. Un mattino di primavera uscì di casa per procurarsi una preda per il pranzo. Vagando per il prato, fischiettando, attirò l attenzione di un ingenuo leprottino il quale, incuriosito, le si avvicinò. L astuta volpe non si lasciò sfuggire l occasione e, sorridendo al leprottino, gli disse: Buongiorno, mio piccolo amico. Cosa fai qui tutto solo? . Il leprotto capì che non doveva fidarsi e rispose: Oh niente, proprio niente. Anzi, ora che ci penso, devo tornare a casa . Ma la volpe non aveva alcuna intenzione di lasciarsi scappare un bocconcino tanto prelibato, perciò si gettò su di lui per afferrarlo. Fortunatamente il piccolino riuscì a schivare l aggressione, dandosi a una folle fuga. La volpe lo seguì fino a quando non si trovò sull orlo di un buco. Per evitare di cadere nel vuoto si aggrappò a un rovo pungendosi con le sue spine. Abbandonato l inseguimento, la poveretta rimase seduta di fronte al rovo leccandosi le ferite e pensando che era stata molto sciocca. la frase in cui ci sono le parole in rosso, osserva queste parole e rispondi. Chi si avvicinò? A chi si avvicinò? Rileggi la frase in cui c è la parola in verde, osserva questa parola e rispondi. Chi disse? A chi disse? Rileggi la frase in cui ci sono le parole in blu, osserva queste parole e rispondi. Chi si gettò per afferrare? Su chi si gettò? Chi voleva afferrare? Rileggi la frase in cui c è una parola in viola, osserva questa parola e rispondi. Di chi o di che cosa sono le spine? Rileggi Nel testo il leprotto è indicato con un altro nome. Quale? Anche la lepre viene indicata con un altro nome. Quale? 233
Per filo e per sogno - Letture 5 Sfoglialibro