Laboratorio - Scopro il racconto d’avventura

LABORATORIO Uguali e diversi SCOPRO IL RACCONTO DI AVVENTURA La tempesta Il RACCONTO DI AVVENTURA Che cos è un testo che racconta vicende eccezionali che si susseguono con un ritmo incalzante. Quali elementi contiene PERSONAGGI realistici (coraggiosi e forti) tra cui un protagonista eccezionalmente coraggioso LUOGHI misteriosi e insoliti (isole lontane, foreste, deserti ) TEMPI definiti FATTI: azioni inaspettate ed emozionanti Come è scritto Utilizza la suspense e i colpi di scena. 36 Emilio Salgari, I pirati della Malesia, Fabbri Il vento cominciava a soffiare già dall est con grande violenza, ruggendo su tutti i toni fra l attrezzatura della nave. La nube nera aveva preso proporzioni gigantesche, coprendo quasi interamente la volta celeste. Nel suo seno brontolava incessantemente il tuono, correndo all impazzata da levante a ponente. La Young-India era un magnifico trealberi che portava ancora bene i suoi quindici anni con la sua costruzione leggera ma solida, il suo sviluppo veramente enorme di vele, il suo scafo a prova di scoglio. Partito il 26 agosto del 1856 da Calcutta, con un carico di rotaie di ferro destinato a Sarawack, e montato da quattordici marinai, da due ufficiali, e da sei passeggeri, grazie alla sua velocità e ai buoni venti, era giunto in meno di tredici giorni nelle acque del mar Malese e precisamente in vista della temuta isola di Mompracem, un covo di pirati da cui bisognava ben iso guardarsi. Sfortunatamente la tempesta stava per scoppiare. gu Alle otto di sera l oscurità era quasi completa. Il sole era scomAl parso in mezzo alle masse vaporose e il vento continuava a sofpa fiare con veemenza estrema, facendo udire ruggiti formidabili. fia Il mare, scosso sino agli estremi limiti dell orizzonte, montava rapidamente. Ondate enormi, irte di spuma, si formavano come per incanto, cozzandosi e ricadendo, infrangendosi rabco biosamente contro Mompracem, la quale ergeva la sua massa bi cupa e sinistra nelle tenebre. cu La Young-India correva, ora lanciandosi sulle mobili montagne a squarciare coi suoi alberetti la massa delle nubi, ora gn

Laboratorio - Scopro il racconto d’avventura