La scuola del futuro

La scuola del futuro Arredi intelligenti La cattedra dell insegnante è dotata di schermo con computer, casse acustiche, proiettore olografico, microfono, collegamento a Internet e alla lavagna digitale. Tramite il computer l insegnante gestisce tutti questi strumenti: si collega a Internet e attraverso la webcam ci mostra le immagini di Parigi, attiva il proiettore olografico per farci vedere un modello tridimensionale della torre Eiffel. Penne digitali Anche i nostri banchi hanno il computer con lo schermo piatto, la webcam e i microfoni. Ogni banco è collegato con la cattedra e con la lavagna. Inoltre ognuno ha una penna ottica che scrive su una tavoletta sensibile. Ogni cosa scritta o disegnata passa attraverso un chip e viene visualizzata sullo schermo e memorizzata sul computer. Ci sono moltissimi vantaggi in questo sistema: si abbattono meno alberi perché si usa meno carta; correggere i compiti è più semplice e quando si fa una ricerca possiamo aggiungere fotografie e suoni per renderla più interessante. La cartella è virtuale Abolite le cartelle, i libri pesanti e tutti quei fogli svolazzanti. La scuola fornisce a ogni ragazzo un suo spazio su Internet. Questo spazio virtuale è proprio come uno zaino: dentro ci sono i file dei libri, i compiti assegnati dall insegnante e quelli già svolti, i software più utili, il diario con tutti gli appuntamenti, le registrazioni di tutte le lezioni seguite. Ognuno può accedere a questo spazio da qualunque computer in qualunque parte del mondo. Nicola ci ha messo anche le foto dell ultima gita scolastica. INFORMATIVO Cose dell altro mondo UN LIBRO PER LA SCUOLA DEL FUTURO avvio ai compiti di realtà Immagina di essere nel 2250: come sarà il mondo? Come sarà la scuola? Che cosa faranno i bambini a scuola? Discutetene insieme e raccogliete le vostre idee in appunti. Usate gli appunti che avete raccolto per descrivere la giornata di un gruppo di bambini come voi. Poi dividete la vostra descrizione in sequenze e trasformatela in strisce di un fumetto. Poi mostratela ai bambini della vostra scuola. 65
La scuola del futuro