Parole primitive e derivate

La formazione delle parole Parole primitive e derivate Osservo Leggi il testo. Alla mamma piace qualsiasi fiore, ma il suo fiore preferito è il geranio. Oggi è andata dal fioraio e ha comprato due gerani rossi e uno bianco da mettere nella fioriera vicino all’ingresso. Anche i nostri balconi sono sempre infiorati. • Nel testo ci sono tre parole che si sono formate dalla parola fiore: quali sono? • Per formare queste parole sono stati aggiunti dei pezzetti all’inizio, alla fine o in mezzo? Scopro Ci sono parole, come fiore, che non derivano da altre parole. Sono formate solo da due pezzi: la radice (fior-) e la desinenza (-e) che ci dice se la parola è maschile, femminile, singolare, plurale: si chiamano parole primitive. Ci sono invece parole che si sono formate da un’altra parola con l’aggiunta di un pezzetto alla fine o all’inizio. Queste parole hanno un significato diverso ma collegato alla parola di partenza (fiore-fioraio): si chiamano parole derivate. Il pezzetto che si aggiunge alla fine si chiama suffisso (fioraio). Il pezzetto che si aggiunge all’inizio si chiama prefisso (infiorati). Mi esercito 1 Colora in rosso i nomi primitivi e in blu i nomi derivati. fienile porta acquario vetreria giardino sedia latteria mobiliere vaso benzinaio zuppiera muratore 2 Scrivi accanto a ognuna delle seguenti parole derivate se è un nome (N), un aggettivo (A) o un verbo (V). orologiaio frutteto solare vellutato fumoso colpire postale baciare telefonico boscaiolo 3 Riscrivi questi nomi nella tabella mettendo accanto a ogni primitivo il suo derivato. Nomi primitivi libro formaggio vetro bosco mobile benzina frutto scarpa carta posta Nomi derivati benzinaio boscaiolo mobilificio frutteto cartiera scarpiera libraio vetrata postino formaggera Primitivo Derivato libro libraio 4 Scrivi il nome primitivo per ciascun nome derivato. Derivato panificio dentista pollaio giornalista ditale vetraio latteria aranceto fogliame Primitivo pane 5 Scrivi un nome derivato per ciascun nome primitivo. Primitivo gelato formica acqua pompa vocabolo campana zucchero macchina Derivato 6 Cerchia in ogni riga il nome che non è derivato. • barista autista fiorista lista • pompiere banchiere bicchiere ragioniere • pollaio paio fornaio orologiaio • aceto aranceto uliveto vigneto 7 Cerchia in ogni riga il nome derivato. • libro quaderno maestra scolaro • spiaggia mare bagnino vacanza • acqua aranciata succo latte • piatto tazza bicchiere teiera 8 Completa le frasi. Usa un nome derivato dalla parola sottolineata. • Nel ci sono due campane. • Lea suona il piano ed è una brava • Mio zio fa il alla biblioteca comunale. • Per favore passami il sale: è nella rossa. • Ho comprato questo libro nella di via Puccini. Altri esercizi a p. 21 ▶
La formazione delle parole Parole primitive e derivate Osservo  Leggi il testo. Alla mamma piace qualsiasi fiore, ma il suo fiore preferito è il geranio. Oggi è andata dal fioraio e ha comprato due gerani rossi e uno bianco da mettere nella fioriera vicino all’ingresso. Anche i nostri balconi sono sempre infiorati. •  Nel testo ci sono tre parole che si sono formate dalla parola fiore: quali sono?   •  Per formare queste parole sono stati aggiunti dei pezzetti all’inizio, alla fine o in mezzo?   Scopro  Ci sono parole, come fiore, che non derivano da altre parole. Sono formate solo da due pezzi: la radice (fior-) e la desinenza (-e) che ci dice se la parola è maschile, femminile, singolare, plurale: si chiamano parole primitive.  Ci sono invece parole che si sono formate da un’altra parola con l’aggiunta di un pezzetto alla fine o all’inizio. Queste parole hanno un significato diverso ma collegato alla parola di partenza (fiore-fioraio): si chiamano parole derivate. Il pezzetto che si aggiunge alla fine si chiama suffisso (fioraio). Il pezzetto che si aggiunge all’inizio si chiama prefisso (infiorati). Mi esercito 1  Colora in rosso i nomi primitivi e in blu i nomi derivati. fienile porta acquario vetreria giardino sedia latteria mobiliere vaso benzinaio zuppiera muratore  2   Scrivi accanto a ognuna delle seguenti parole derivate se è un nome (N), un aggettivo (A) o un verbo (V).   orologiaio   frutteto   solare   vellutato   fumoso   colpire   postale   baciare   telefonico   boscaiolo 3   Riscrivi questi nomi nella tabella mettendo accanto a ogni primitivo il suo derivato. Nomi primitivi libro   formaggio   vetro   bosco   mobile   benzina   frutto   scarpa   carta   posta Nomi derivati benzinaio   boscaiolo   mobilificio   frutteto   cartiera   scarpiera   libraio   vetrata   postino   formaggera Primitivo Derivato libro libraio                                     4   Scrivi il nome primitivo per ciascun nome derivato. Derivato panificio dentista pollaio giornalista ditale vetraio latteria aranceto fogliame Primitivo pane                 5   Scrivi un nome derivato per ciascun nome primitivo. Primitivo gelato formica acqua pompa vocabolo campana zucchero macchina Derivato                 6   Cerchia in ogni riga il nome che non è derivato. • barista autista fiorista lista • pompiere banchiere bicchiere ragioniere • pollaio paio fornaio orologiaio • aceto aranceto uliveto vigneto 7   Cerchia in ogni riga il nome derivato. • libro quaderno maestra scolaro • spiaggia mare bagnino vacanza • acqua aranciata succo latte • piatto tazza bicchiere teiera 8   Completa le frasi. Usa un nome derivato dalla parola sottolineata. • Nel   ci sono due campane. • Lea suona il piano ed è una brava   • Mio zio fa il   alla biblioteca comunale. • Per favore passami il sale: è nella   rossa. • Ho comprato questo libro nella   di via Puccini. Altri esercizi a p. 21 ▶