Per filo e per sogno - Scrittura 4 Libro accessibile

Il testo narrativo Scrivere in prima e in terza persona 1 Leggi questo racconto scritto in terza persona. Tutte le mattine, quando Angela prende la cartella per andare a scuola, Tom si mette vicino alla porta, scodinzolando. E quando Angela esce, il cane esce con lei. L’accompagna correndo, girandosi continuamente per controllare che arrivi. Per strada Angela incontra dei compagni e Tom si mischia a loro. Li saluta saltando, agitando la coda, dando piccole abbaiate di gioia. Quando arriva davanti al cancello della scuola, Angela lo accarezza e gli dice: – Adesso vai a casa, Tom, ci vediamo più tardi. Il cane, allora, appoggia la fronte sulla gamba di Angela e resta immobile qualche secondo; solo la coda ha un leggero dondolio. Angela sa che in questo modo Tom vuole sentire il suo calore e prendersi una coccola. Strategie! Quando scrivi un racconto, accorda il soggetto con il verbo; accorda gli articoli, gli aggettivi e i pronomi con il nome a cui si riferiscono. Ora immagina di essere Angela e riscrivi il racconto in prima persona. Fai attenzione ai pronomi e ai verbi. Tutte le mattine, quando prendo la cartella per andare a scuola, Tom si mette vicino alla porta, scodinzolando. E quando esco, il cane esce con me. 2 Di seguito puoi leggere la traccia per scrivere un breve racconto. Personaggi: un gruppo di bambini e bambine di 9 anni Luogo: il parco pubblico Situazione iniziale: bambine e bambini giocano a nascondino Fatti: uno dei bambini sente un gatto miagolare – tra i cespugli trova un gattino abbandonato – lo raccoglie e lo porta a casa Sei uno/a dei bambini al parco: scrivi il racconto in prima persona. Un pomeriggio, mentre ero al parco con i miei amici, Non sei uno/a dei bambini al parco: scrivi il racconto in terza persona. Un pomeriggio, al parco, un gruppo di bambini 3 Scrivi un breve testo seguendo il titolo e lo schema. Fai attenzione alle parole del tempo. Il temporale Un giorno sono andato/a a Sono andato/a insieme a All’improvviso Poi Infine
Il testo narrativo Scrivere in prima e in terza persona 1  Leggi questo racconto scritto in terza persona. Tutte le mattine, quando Angela prende la cartella per andare a scuola, Tom si mette vicino alla porta, scodinzolando. E quando Angela esce, il cane esce con lei. L’accompagna correndo, girandosi continuamente per controllare che arrivi. Per strada Angela incontra dei compagni e Tom si mischia a loro. Li saluta saltando, agitando la coda, dando piccole abbaiate di gioia. Quando arriva davanti al cancello della scuola, Angela lo accarezza e gli dice: – Adesso vai a casa, Tom, ci vediamo più tardi. Il cane, allora, appoggia la fronte sulla gamba di Angela e resta immobile qualche secondo; solo la coda ha un leggero dondolio. Angela sa che in questo modo Tom vuole sentire il suo calore e prendersi una coccola. Strategie! Quando scrivi un racconto, accorda il soggetto con il verbo; accorda gli articoli, gli aggettivi e i pronomi con il nome a cui si riferiscono. Ora immagina di essere Angela e riscrivi il racconto in prima persona. Fai attenzione ai pronomi e ai verbi. Tutte le mattine, quando prendo la cartella per andare a scuola, Tom si mette vicino alla porta, scodinzolando. E quando esco, il cane esce con me.            2  Di seguito puoi leggere la traccia per scrivere un breve racconto. Personaggi: un gruppo di bambini e bambine di 9 anni Luogo: il parco pubblico Situazione iniziale: bambine e bambini giocano a nascondino Fatti: uno dei bambini sente un gatto miagolare – tra i cespugli trova un gattino abbandonato – lo raccoglie e lo porta a casa Sei uno/a dei bambini al parco: scrivi il racconto in prima persona. Un pomeriggio, mentre ero al parco con i miei amici,       Non sei uno/a dei bambini al parco: scrivi il racconto in terza persona. Un pomeriggio, al parco, un gruppo di bambini       3 Scrivi un breve testo seguendo il titolo e lo schema. Fai attenzione alle parole del tempo. Il temporale Un giorno sono andato/a a    Sono andato/a insieme a    All’improvviso    Poi    Infine