Per filo e per sogno - Scrittura 4 Libro accessibile

Il testo narrativo scegliere le parole 1 In questo testo sono evidenziate alcune parole scorrette o poco adatte all’oggetto della descrizione. Scrivi accanto le parole con le quali le puoi sostituire. La mia gatta si chiama Gurgy. Ha i capelli lunghi e molto morbidi. Intorno al collo diventano particolarmente fitti e formano una specie di criniera. Gurgy ha le gambe grosse e forti. Ha il viso tondo con un naso piccolo e rosa. Mia sorella e io le abbiamo preparato una casa sul balcone ma Gurgy preferisce stare in salotto, sdraiata sul divano. Strategie! Ricorda che quando scrivi un testo non puoi usare tutte le parole e le espressioni che usi quando parli. Usa parole più precise e che siano chiare per chi legge. 2 Inserisci nella tabella gli aggettivi qualificativi che hanno significato simile (sinonimi). allegro • ampio • attraente • bizzarro • contento • grazioso • grosso • imponente • inconsueto • insolito • magnifico • raggiante • soddisfatto • strambo • straordinario • stupendo • voluminoso • gioioso • enorme • carino bello strano grande felice attraente 3 Sostituisci le parole evidenziate con un sinonimo meno generico. Scegli fra quelli che ti diamo sotto. Sono possibili più risposte. saporito • interessante • paziente • divertente • gentile • affettuoso • gustoso • studioso • generoso • coinvolgente • intelligente Il libro che ho letto durante le vacanze è bello → interessante Il cane di Paolo è buono → Il mio compagno di banco è bravo → Il cibo della mensa è buono → Lo spettacolo è stato bello → Teresa ha risolto subito il problema, è proprio brava → 4 Completa il testo scegliendo una delle due parole scritte fra parentesi. lo vivo con i miei genitori e mio nonno in un (paese / centro) di mare. Il mio papà fa il postino e la mamma fa l’insegnante; invece mio nonno Anselmo è (a riposo / in pensione) e va sempre a pescare. Tutte le mattine, presto, (mette / porta) in mare la sua piccola barca e si (inoltra / immerge) tra le onde. Io lo guardo partire, (preso / atterrito) da una tristezza che non mi so spiegare bene. Torna di solito verso mezzogiorno, ma io lo (rivedo / ritrovo) ............................. al pomeriggio, nella piazzetta del paese, che (chiacchiera / discute) con i suoi amici. Il nonno mi (ha detto / ha promesso) che quando (compirò /farò) dieci anni mi porterà a pescare con sé. Sarà il regalo più bello!
Il testo narrativo scegliere le parole 1  In questo testo sono evidenziate alcune parole scorrette o poco adatte all’oggetto della descrizione. Scrivi accanto le parole con le quali le puoi sostituire. La mia gatta si chiama Gurgy. Ha i capelli   lunghi e molto morbidi. Intorno al collo diventano particolarmente fitti   e formano una specie di criniera. Gurgy ha le gambe   grosse e forti. Ha il viso   tondo con un naso piccolo e rosa. Mia sorella e io le abbiamo preparato una casa   sul balcone ma Gurgy preferisce stare in salotto, sdraiata sul divano. Strategie! Ricorda che quando scrivi un testo non puoi usare tutte le parole e le espressioni che usi quando parli. Usa parole più precise e che siano chiare per chi legge. 2  Inserisci nella tabella gli aggettivi qualificativi che hanno significato simile (sinonimi). allegro • ampio • attraente • bizzarro • contento • grazioso • grosso • imponente • inconsueto • insolito • magnifico • raggiante • soddisfatto • strambo • straordinario • stupendo • voluminoso • gioioso • enorme • carino bello strano grande felice attraente                                       3  Sostituisci le parole evidenziate con un sinonimo meno generico. Scegli fra quelli che ti diamo sotto. Sono possibili più risposte. saporito • interessante • paziente • divertente • gentile • affettuoso • gustoso • studioso • generoso • coinvolgente • intelligente Il libro che ho letto durante le vacanze è bello → interessante Il cane di Paolo è buono →   Il mio compagno di banco è bravo →   Il cibo della mensa è buono →   Lo spettacolo è stato bello →   Teresa ha risolto subito il problema, è proprio brava →    4  Completa il testo scegliendo una delle due parole scritte fra parentesi. lo vivo con i miei genitori e mio nonno in un (paese / centro)   di mare. Il mio papà fa il postino e la mamma fa l’insegnante; invece mio nonno Anselmo è (a riposo / in pensione)   e va sempre a pescare. Tutte le mattine, presto, (mette / porta)   in mare la sua piccola barca e si (inoltra / immerge)   tra le onde. Io lo guardo partire, (preso / atterrito)   da una tristezza che non mi so spiegare bene. Torna di solito verso mezzogiorno, ma io lo (rivedo / ritrovo) ............................. al pomeriggio, nella piazzetta del paese, che (chiacchiera / discute)   con i suoi amici. Il nonno mi (ha detto / ha promesso)   che quando (compirò /farò)   dieci anni mi porterà a pescare con sé. Sarà il regalo più bello!