Sul filo della poesia

AUTUNNO Sul filo della poesia L’estate se ne va Françoise Bobe, in Storie per tutte le stagioni, Einaudi Ragazzi L’estate se ne va senza fare rumore e impigliati tra i rami lascia pezzi di sole. Foglie rosse, gialle, brune, foglie d’oro e di fuoco. Poi l’albero ha un brivido di freddo. Ha sentito l’autunno. L’estate finisce… torno a scuola • Com’è il tuo umore nei primi giorni di scuola? Sei felice di vedere le compagne, i compagni e l’insegnante? Oppure ti dispiace di avere meno tempo libero? Disegna o colora il tuo umore nei primi giorni di scuola. Tergicristalli Eve Merriam, in Tante rime per i bambini, Mondadori nebbia foschia nebbia foschia panno di lana panno di lana spannalo via spannalo via nuvole nere nuvole nere ciffete ciaff scrosci di pioggia scivola e lava scivola e lava stivali lunghi giacca cappuccio spruzzo di pozza bagno di fango gocce di qua gocce di là smette finisce smette finisce cielo più chiaro cielo più chiaro quasi pulito quasi pulito pulito pulito tutto limpido asciutto Poesia con tutto il corpo • Insieme alle compagne, ai compagni e all’insegnante divertiti ad animare la poesia Tergicristalli. L’insegnante legge, facendo attenzione a far sentire bene la separazione tra le due metà del verso. Può rallentare o accelerare dove ritiene necessario. • Mentre l’insegnante legge, tutti i bambini imitano il movimento dei tergicristalli, tenendo le braccia piegate sempre parallele.Attenzione, bisognerà accelerare e rallentare insieme all’insegnante!
AUTUNNO Sul filo della poesia L’estate se ne va Françoise Bobe, in Storie per tutte le stagioni, Einaudi Ragazzi L’estate se ne va senza fare rumore e impigliati tra i rami lascia pezzi di sole. Foglie rosse, gialle, brune, foglie d’oro e di fuoco. Poi l’albero ha un brivido di freddo. Ha sentito l’autunno. L’estate finisce… torno a scuola •  Com’è il tuo umore nei primi giorni di scuola? Sei felice di vedere le compagne, i compagni e l’insegnante? Oppure ti dispiace di avere meno tempo libero? Disegna o colora il tuo umore nei primi giorni di scuola. Tergicristalli Eve Merriam, in Tante rime per i bambini, Mondadori nebbia foschia nebbia foschia panno di lana panno di lana spannalo via spannalo via nuvole nere nuvole nere ciffete ciaff scrosci di pioggia scivola e lava scivola e lava stivali lunghi giacca cappuccio spruzzo di pozza bagno di fango gocce di qua gocce di là smette finisce smette finisce cielo più chiaro cielo più chiaro quasi pulito quasi pulito pulito pulito tutto limpido asciutto Poesia con tutto il corpo •  Insieme alle compagne, ai compagni e all’insegnante divertiti ad animare la poesia Tergicristalli. L’insegnante legge, facendo attenzione a far sentire bene la separazione tra le due metà del verso. Può rallentare o accelerare dove ritiene necessario. •  Mentre l’insegnante legge, tutti i bambini imitano il movimento dei tergicristalli, tenendo le braccia piegate sempre parallele.Attenzione, bisognerà accelerare e rallentare insieme all’insegnante!