Sul filo della musica

AUTUNNO Sul filo della musica Ottobre Piotr Ilich Tchaikovsky è un musicista russo vissuto nell’Ottocento. Compose un ciclo di dodici brani, uno per ogni mese dell’anno, intitolato Le stagioni. Ascolta il brano di Tchaikovsky dedicato al mese di ottobre (da Le stagioni, Opera 37) e poi rispondi. • Il brano è suonato da uno strumento solo o da più strumenti? • Segna con X l’atmosfera che secondo te esprime. Allegra. Triste. Paurosa. Serena. Divertente. Noiosa. Nostalgica. Malinconica. • La partitura di Ottobre è accompagnata da questi versi: È autunno, il nostro povero giardino perde le foglie. Le foglie ingiallite volano nel vento... Prova a scrivere tu due versi ispirati dall’ascolto. La partitura è la rappresentazione di una composizione musicale, scritta sul pentagramma. scopro la musica Le note sono i segni che si usano per scrivere la musica. Sono un po’ come le lettere dell’alfabeto… infatti servono per leggere e scrivere quello speciale linguaggio che è il linguaggio musicale. Le note musicali sono sette: DO, RE, MI, FA, SOL, LA, SI. Le note si scrivono sul pentagramma, che è formato da 5 linee e 4 spazi. Alcune note si disegnano sul pentagramma, altre negli spazi. Altre note si possono scrivere fuori del pentagramma, aggiungendo dei pezzetti di linea sulla nota stessa. • Osserva le note e aggiungine altre tu.
AUTUNNO Sul filo della musica Ottobre Piotr Ilich Tchaikovsky è un musicista russo vissuto nell’Ottocento. Compose un ciclo di dodici brani, uno per ogni mese dell’anno, intitolato Le stagioni. Ascolta il brano di Tchaikovsky dedicato al mese di ottobre (da Le stagioni, Opera 37) e poi rispondi. •  Il brano è suonato da uno strumento solo o da più strumenti?   •  Segna con X l’atmosfera che secondo te esprime.    Allegra.    Triste.    Paurosa.    Serena.    Divertente.    Noiosa.    Nostalgica.    Malinconica. •  La partitura di Ottobre è accompagnata da questi versi: È autunno, il nostro povero giardino perde le foglie.      Le foglie ingiallite volano nel vento... Prova a scrivere tu due versi ispirati dall’ascolto.     La partitura è la rappresentazione di una composizione musicale, scritta sul pentagramma. scopro la musica Le note sono i segni che si usano per scrivere la musica. Sono un po’ come le lettere dell’alfabeto… infatti servono per leggere e scrivere quello speciale linguaggio che è il linguaggio musicale. Le note musicali sono sette: DO, RE, MI, FA, SOL, LA, SI. Le note si scrivono sul pentagramma, che è formato da 5 linee e 4 spazi. Alcune note si disegnano sul pentagramma, altre negli spazi. Altre note si possono scrivere fuori del pentagramma, aggiungendo dei pezzetti di linea sulla nota stessa. • Osserva le note e aggiungine altre tu.