Per filo e per sogno - Scrittura 4 Sfoglialibro

Il riassunto 5 Riassumi il racconto del semaforo blu. Elimina le informazioni secondarie, scrivi il nuovo testo con le informazioni rimaste, trasforma i dialoghi in discorsi indiretti. Il semaforo blu Gianni Rodari, I cinque libri, Einaudi Una volta il semaforo che sta a Milano in piazza del Duomo fece una stranezza. Tutte le sue luci, ad un tratto, si tinsero di blu. La gente non sapeva più come regolarsi. Attraversiamo o non attraversiamo? Stiamo o non stiamo? Da tutti i suoi occhi, in tutte le direzioni, il semaforo diffondeva l insolito segnale blu, di un blu che così blu il cielo di Milano non era stato mai. In attesa di capirci qualcosa gli automobilisti strepitavano e strombettavano, i motociclisti facevano ruggire lo scappamento e i pedoni più grassi gridavano: Lei non sa chi sono io! Finalmente arrivò un vigile e si mise lui in mezzo all incrocio a districare il traffico. Un altro vigile cercò la cassetta dei comandi per riparare il guasto, e tolse la corrente. Prima di spegnersi il semaforo blu fece in tempo a pensare: Poveretti! Io avevo dato il segnale di via libera per il cielo. Se mi avessero capito, ora tutti saprebbero volare. Ma forse gli è mancato il coraggio . Un giorno, un semaforo di Milano si illuminò di blu. 62

Per filo e per sogno - Scrittura 4 Sfoglialibro