2. La coerenza

Più facile Strategie di scrittura 2. la coerenza mi faccio capire Osservo Leggi queste frasi scritte da alcuni ragazzi. Poi rispondi alle domande. 1. Ieri ha nevicato tanto e mi sono messo i pantaloni corti. 2. Domenica ho fatto una bella nuotata. Sono andata in piscina. Ho messo il costume. 3. Vorrei andare a sciare. Li chiederò in prestito a Marina. Queste frasi, per motivi diversi, non sono chiare. Scrivi accanto a ciascuna spiegazione il numero della frase corrispondente. 3 Non è chiara perché manca un’informazione. Non è chiara perché un’informazione è in contraddizione con l’altra. Non è chiara perché la sequenza dei fatti non è in ordine. Riscrivi le frasi in modo che risultino chiare. 1. 2. 3. Un testo per essere chiaro deve prima di tutto essere coerente. Per scrivere testi coerenti, segui questi suggerimenti: scrivi, in successione, idee collegate allo stesso argomento → non saltare da una cosa all’altra e non scrivere cose che non riguardano l’argomento di cui parli; scrivi cose logiche → che non dicano il contrario di quello che hai appena detto; segui l’ordine cronologico dei fatti; scrivi frasi e testi completi → non saltare cose che servono per capire ciò che vuoi dire. Provo io! 1. In questo testo ci sono due frasi che non sono coerenti con il testo: una non c’entra niente con il testo e una contiene informazioni contradditorie. Sottolinea la prima di rosso e la seconda di blu. Riscrivi sotto il testo corretto. Il koala Il koala è un mammifero; ha il corpo ricoperto di morbida pelliccia grigia e possiede un marsupio sulla pancia. Il marsupio è una specie di tasca dove le femmine accolgono i piccoli per i primi mesi di vita. Il koala vive nelle foreste di eucalipto dell’Australia. In Australia ci sono delle montagne alte fino a 3500 metri. Le sue zampe possiedono cinque dita con degli artigli che permettono al koala di arrampicarsi sugli alberi. Il koala è un animale lento. Passa le sue giornate a mangiare foglie di eucalipto e a dormire. Il koala infatti dorme molto poco, solitamente fino a 18 ore al giorno. 2. Qui sotto sono stati mescolati due testi diversi. Sottolinea in rosso le frasi che appartengono al primo testo e in azzurro quelle che appartengono al secondo. Poi ricostruisci due testi coerenti e scrivili sotto. Tutti i fine settimana andavo in campagna, nella casa dei nonni. Domenica sera non mi sentivo molto bene così la mamma ha chiamato il medico. Il medico ha detto che ho la faringite e che devo stare a letto per alcuni giorni. “Che bello” ho pensato. “Non dovrò andare a scuola!” Mi piaceva l’odore dell’erba tagliata, del fieno, della frutta matura. Ieri Matteo mi ha mandato una mail in cui mi raccontava che a scuola hanno studiato i giochi che facevano i bambini nell’antica Roma e li hanno rifatti in classe. La nonna la domenica mattina mi svegliava con il profumo della crostata di fichi. Deve essere stato bellissimo fare i giochi dei bambini romani. Peccato, mi sarebbe piaciuto essere lì con loro. 1. 2. 3. Completa questi brevi testi con un’informazione adatta a renderli chiari e coerenti. Ieri Anna non ha mangiato niente . Oggi sta meglio e ha ripreso a mangiare. Il viaggio di ritorno è stato complicato . Per fortuna il papà si intende di motori ed è riuscito a far ripartire la macchina. La settimana scorsa siamo andati al museo . Anche se è vicino alla nostra scuola ci siamo bagnati tutti. Il mio gatto è caduto dalla terrazza . Il veterinario ha detto che era solo un po’ impaurito. 4. Osserva con attenzione le vignette. Quattro vignette illustrano una storia, due vignette non c’entrano niente. Numera le quattro vignette nell’ordine giusto e cancella con una riga le due vignette che non sono coerenti con la storia. Poi scrivi la storia sul quaderno.
Più facile   Strategie di scrittura 2. la coerenza mi faccio capire Osservo  Leggi queste frasi scritte da alcuni ragazzi. Poi rispondi alle domande. 1. Ieri ha nevicato tanto e mi sono messo i pantaloni corti. 2. Domenica ho fatto una bella nuotata. Sono andata in piscina. Ho messo il costume. 3. Vorrei andare a sciare. Li chiederò in prestito a Marina.  Queste frasi, per motivi diversi, non sono chiare. Scrivi accanto a ciascuna spiegazione il numero della frase corrispondente.  3  Non è chiara perché manca un’informazione.    Non è chiara perché un’informazione è in contraddizione con l’altra.    Non è chiara perché la sequenza dei fatti non è in ordine.  Riscrivi le frasi in modo che risultino chiare. 1.   2.   3.   Un testo per essere chiaro deve prima di tutto essere coerente. Per scrivere testi coerenti, segui questi suggerimenti:  scrivi, in successione, idee collegate allo stesso argomento → non saltare da una cosa all’altra e non scrivere cose che non riguardano l’argomento di cui parli;   scrivi cose logiche → che non dicano il contrario di quello che hai appena detto;   segui l’ordine cronologico dei fatti;   scrivi frasi e testi completi → non saltare cose che servono per capire ciò che vuoi dire. Provo io! 1.  In questo testo ci sono due frasi che non sono coerenti con il testo: una non c’entra niente con il testo e una contiene informazioni contradditorie. Sottolinea la prima di rosso e la seconda di blu. Riscrivi sotto il testo corretto. Il koala Il koala è un mammifero; ha il corpo ricoperto di morbida pelliccia grigia e possiede un marsupio sulla pancia. Il marsupio è una specie di tasca dove le femmine accolgono i piccoli per i primi mesi di vita. Il koala vive nelle foreste di eucalipto dell’Australia. In Australia ci sono delle montagne alte fino a 3500 metri. Le sue zampe possiedono cinque dita con degli artigli che permettono al koala di arrampicarsi sugli alberi. Il koala è un animale lento. Passa le sue giornate a mangiare foglie di eucalipto e a dormire. Il koala infatti dorme molto poco, solitamente fino a 18 ore al giorno.         2. Qui sotto sono stati mescolati due testi diversi. Sottolinea in rosso le frasi che appartengono al primo testo e in azzurro quelle che appartengono al secondo. Poi ricostruisci due testi coerenti e scrivili sotto. Tutti i fine settimana andavo in campagna, nella casa dei nonni. Domenica sera non mi sentivo molto bene così la mamma ha chiamato il medico. Il medico ha detto che ho la faringite e che devo stare a letto per alcuni giorni. “Che bello” ho pensato. “Non dovrò andare a scuola!” Mi piaceva l’odore dell’erba tagliata, del fieno, della frutta matura. Ieri Matteo mi ha mandato una mail in cui mi raccontava che a scuola hanno studiato i giochi che facevano i bambini nell’antica Roma e li hanno rifatti in classe. La nonna la domenica mattina mi svegliava con il profumo della crostata di fichi. Deve essere stato bellissimo fare i giochi dei bambini romani. Peccato, mi sarebbe piaciuto essere lì con loro. 1.          2.          3. Completa questi brevi testi con un’informazione adatta a renderli chiari e coerenti.  Ieri Anna non ha mangiato niente  . Oggi sta meglio e ha ripreso a mangiare.  Il viaggio di ritorno è stato complicato  . Per fortuna il papà si intende di motori ed è riuscito a far ripartire la macchina.  La settimana scorsa siamo andati al museo  . Anche se è vicino alla nostra scuola ci siamo bagnati tutti.  Il mio gatto è caduto dalla terrazza  . Il veterinario ha detto che era solo un po’ impaurito. 4. Osserva con attenzione le vignette. Quattro vignette illustrano una storia, due vignette non c’entrano niente. Numera le quattro vignette nell’ordine giusto e cancella con una riga le due vignette che non sono coerenti con la storia. Poi scrivi la storia sul quaderno.