Riassumere un testo narrativo

Il riassunto riassumere un testo narrativo 1 Leggi il titolo e il testo del seguente racconto. I giochi del circo Nadia Vittori, Tre cuccioli imperiali, Raffaello Al tempo dell’imperatore Claudio, venivano organizzati dei giochi, per festeggiare il compleanno dell’imperatore. Marco e il padre stanno entrando nel circo per assistere allo spettacolo. C’era una grande calca. Decine e decine di persone si affollavano alle porte. “Stammi vicino!” raccomandò Fortunato al figlio, trattenendolo per mano. Marco si strinse alla tunica del padre. Il sole era già alto quando finalmente riuscirono a entrare. “Fai attenzione, Marco, arriva la processione!” sussurrò Fortunato al figlio. Un solenne corteo di persone entrò dall’ingresso principale e cominciò a sfilare mentre il pubblico applaudiva entusiasta. A un tratto un urlo più alto si alzò dalle gradinate e le tribune del circo cominciarono a vibrare da far paura: il pubblico stava battendo i piedi in modo frenetico per manifestare il suo entusiasmo. Stavano entrando nell’arena i cavalli e gli aurighi che, allineati sulla pista coperta di sabbia, aspettavano il segnale di inizio delle gare. “Quanti sono?” chiese Marco, rimettendosi a sedere accanto al padre. “Sono quattro, ma non correranno tutti insieme... Il nostro è un circo piccolo, per cui gareggeranno due quadrighe alla volta. Guarda, Marco, si stanno preparando i Verdi e gli Azzurri!” A un tratto nell’arena scese il silenzio. Dall’alto della tribuna apparve, splendente come una visione, il magistrato che presiedeva ai giochi. Mentre la folla pareva trattenere il respiro, l’uomo alzò la mano che reggeva un fazzoletto bianco, poi di colpo lo lasciò cadere a terra. I cavalli scattarono velocissimi e la folla riprese a urlare. Il grassone seduto al fianco di Marco cominciò ad agitarsi al quarto giro di corsa. “Corri, Artemidoro!” gridava. “Corri o quando scendi da quel cocchio ti farò correre io davanti alla mia frusta!” La quadriga di Artemidoro continuava però a perdere terreno, mentre il carro degli Azzurri sembrava trascinato da mani invisibili verso il trionfo. Strategie! Quando scrivi il riassunto di un testo narrativo: • elimina le informazioni non indispensabili e riscrivi le informazioni principali con meno parole; • collega le frasi con le informazioni principali con i giusti connettivi; • usa la terza persona e trasforma i discorsi diretti in discorsi indiretti. 2 Ora che hai letto il testo, scrivi qui sotto qual è l’argomento principale del racconto. 3 La prima sequenza è già stata individuata. Trova e indica le altre quattro sequenze, poi sottolinea le informazioni principali. 4 Utilizza le informazioni che hai sottolineato e completa il riassunto. Al tempo dell’imperatore Claudio, un padre e suo figlio Finalmente A un tratto Allora Marco Poi, dall’alto

Il riassunto

riassumere un testo narrativo

1  Leggi il titolo e il testo del seguente racconto.

I giochi del circo

Nadia Vittori, Tre cuccioli imperiali, Raffaello

Al tempo dell’imperatore Claudio, venivano organizzati dei giochi, per festeggiare il compleanno dell’imperatore. Marco e il padre stanno entrando nel circo per assistere allo spettacolo.

C’era una grande calca. Decine e decine di persone si affollavano alle porte.

“Stammi vicino!” raccomandò Fortunato al figlio, trattenendolo per mano.

Marco si strinse alla tunica del padre.

Il sole era già alto quando finalmente riuscirono a entrare.

“Fai attenzione, Marco, arriva la processione!” sussurrò Fortunato al figlio.

Un solenne corteo di persone entrò dall’ingresso principale e cominciò a sfilare mentre il pubblico applaudiva entusiasta.

A un tratto un urlo più alto si alzò dalle gradinate e le tribune del circo cominciarono a vibrare da far paura: il pubblico stava battendo i piedi in modo frenetico per manifestare il suo entusiasmo.

Stavano entrando nell’arena i cavalli e gli aurighi che, allineati sulla pista coperta di sabbia, aspettavano il segnale di inizio delle gare.

“Quanti sono?” chiese Marco, rimettendosi a sedere accanto al padre.

“Sono quattro, ma non correranno tutti insieme... Il nostro è un circo piccolo, per cui gareggeranno due quadrighe alla volta. Guarda, Marco, si stanno preparando i Verdi e gli Azzurri!”

A un tratto nell’arena scese il silenzio. Dall’alto della tribuna apparve, splendente come una visione, il magistrato che presiedeva ai giochi. Mentre la folla pareva trattenere il respiro, l’uomo alzò la mano che reggeva un fazzoletto bianco, poi di colpo lo lasciò cadere a terra.

I cavalli scattarono velocissimi e la folla riprese a urlare. Il grassone seduto al fianco di Marco cominciò ad agitarsi al quarto giro di corsa.

“Corri, Artemidoro!” gridava. “Corri o quando scendi da quel cocchio ti farò correre io davanti alla mia frusta!”

La quadriga di Artemidoro continuava però a perdere terreno, mentre il carro degli Azzurri sembrava trascinato da mani invisibili verso il trionfo.

2  Ora che hai letto il testo, scrivi qui sotto qual è l’argomento principale del racconto.

 

3  La prima sequenza è già stata individuata. Trova e indica le altre quattro sequenze, poi sottolinea le informazioni principali.

4  Utilizza le informazioni che hai sottolineato e completa il riassunto.

Al tempo dell’imperatore Claudio, un padre e suo figlio   

Finalmente

   

A un tratto

   

Allora Marco

   

Poi, dall’alto