Sul filo della poesia - Carnevale vecchio e pazzo

Carnevale vecchio e pazzo Gabriele d Annunzio, in Versi d amore e di gloria, Mondadori Carnevale vecchio e pazzo s è venduto il materasso per comprare pane, vino, tarallucci e cotechino. E mangiando a crepapelle la montagna di frittelle gli è cresciuto un gran pancione che somiglia a un pallone. Beve, beve e all improvviso gli diventa rosso il viso, poi gli scoppia anche la pancia mentre ancora mangia, mangia... Così muore il Carnevale e gli fanno il funerale, dalla polvere era nato ed in polvere è tornato. SCRIVO. LA FESTA CHE AMO DI PI L inverno è una stagione ricca di giorni speciali: Natale, Capodanno, l Epifania, Carnevale Tra tutte le feste d inverno, qual è quella che ti piace di più? Perché? 77

Sul filo della poesia - Carnevale vecchio e pazzo