Sul filo delle tradizioni - San Nicola o Santa Claus?

Inverno sul filo delle TRADIZIONI San Nicola o Santa Claus? Fulvia Degl Innocenti, in Il Giornalino, n. 51/2002 C era una volta, tanto tempo fa, per la precisione in Turchia nel IV secolo anca dopo Cristo, un vescovo di nome Nicola. Portava una lunga barba bianca ed era sempre vestito di rosso. La leggenda narra che un nobile caduto o in povertà si andò a lamentare con Nicola per il destino delle sue tre figlie. glie. le. Il Senza dote non avrebbero mai potuto sposarsi e sarebbero rimaste sole. vescovo Nicola si commosse e quella stessa notte gettò nella casa delle le tre fanciulle un sacco di monete d oro. Così fece anche la seconda notte, ma la mpicò terza notte trovò la finestra chiusa. Lui non si perse d animo: si arrampicò sul tetto e gettò il terzo sacco giù dal camino. Dopo la sua morte il vescovo Nicola fu fatto santo e festeggiato ufficialcialmente dalla Chiesa cattolica il 6 dicembre. Molti anni dopo, nel 1087, 7, le te a reliquie del santo, conservate nella città turca di Myra, furono portate ore Bari, dove sono custodite ancora oggi. E san Nicola divenne il protettore di quella città. mMa la leggenda del vescovo vestito di rosso, che porta i doni ai bambini gettandoli dai camini, era così bella che cominciò a diffondersi in us Europa. E in ogni Paese in cui arrivava, il generoso Sanctus Nicolaus o (come si chiamava in latino) prese molti nomi. In Olanda lo chiamarono Sinter Klass: quando gli emigrati olandesi sbarcarono negli Stati Uniti fondando Nuova Amsterdam (New York), portarono con sé anche il ricordo di Sinter Klass, che in americano divenne Santa Claus. NATALE PER ME Natale in Italia è la più grande festa dell anno. Ed è una festa ricca di tradizioni. Che significato ha per te? A casa tua come si celebra? Vi scambiate regali? Ti piace di più fare regali o riceverli? Conosci dei piatti natalizi? Qual è il tuo preferito? 80

Sul filo delle tradizioni - San Nicola o Santa Claus?